"Il vetro. Attualità di un'arte"

Logo
 

"Il vetro. Attualità di un'arte"

05/09/2018

Biblioteca VEZ

Da sabato 8 settembre 2018 a domenica 16 settembre 2018

​Orario: 9.00–19.00 / Lunedì 14.30-19.00

Vernissage: venerdì 7 settembre alle ore 17.00, alla presenza del Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, presso la Biblioteca Civica VEZ 

In occasione della seconda edizione di The Venice Glass Week promossa dal Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, Le Stanze del Vetro-Fondazione Giorgio Cini, l’Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti e il Consozio Promovetro di Murano, presentano la mostra Il vetro. Attualità di un’Arte a cura di Gabriella Belli e Chiara Squarcina.

L’esposizione, il collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e Biblioteca VEZ Villa Erizzo, propone una selezione di vetri d’arte plasmati con le tecniche tradizionali muranesi (il soffio e il lume) firmati da artisti contemporanei che continuano, attualizzandola con la loro personale ricerca, una tradizione millenaria legata alla cultura del territorio.

Chiara Squarcina precisa caratteristiche e finalità dell'esposizione: "La mostra intende presentare al pubblico una selezione dell’attuale produzione vetraria, sia per quanto riguarda il vetro soffiato che il vetro a lume. Nelle sale del primo piano si potranno ammirare le opere di artisti muranesi che pongono quotidianamente la loro fantasia a servizio di un’arte che continua da secoli ad essere sinonimo di qualità e bellezza: si tratta di Mauro Bonaventura, Lucio Bubacco, Michele Burato, Simone Crestani, Massimo Micheluzzi, Massimo Nordio e delle ditte Salviati e Seguso Vetri d’Arte. La loro presenza sta a testimoniare la vitalità della scena artistica muranese e di un settore che ancora tanto può offrire all’intera città di Venezia. Questa mostra si pone così come occasione per far nascere interessanti spunti di riflessione sul presente e sul futuro dell’arte del vetro locale".

Espongono:

Mauro Bonaventura e Lucio Bubacco (esperti della tecnica a lume)

Michele Burato (per la lavorazione delle canne a murrine)

Simone Crestani (per il vetro soffiato

Massimo Micheluzzi (per il disegno, il progetto e la realizzazione delle sue opere)

Massimo Nordio (per l’esperienza di ricerca e di progettazione vetraria internazionale)

Salviati (dal 1859 una delle principali realtà del vetro artistico muranese)

Seguso Vetri d’Arte (una delle più antiche famiglie muranesi dedita all’arte del vetro).

 

La mostra rimarrà aperta al pubblico dall'8 al 16 settembre 2018.

 

Informazioni

www.culturavenezia.it

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top