Festival chitarristico delle Due città per la prima volta anche a Venezia: dal 7 settembre al 5 ottobre otto gli appuntamenti in programma

Condividi
particolare della locandina
 

Festival chitarristico delle Due città per la prima volta anche a Venezia: dal 7 settembre al 5 ottobre otto gli appuntamenti in programma

30/08/2019

La vicesindaco di Venezia, Luciana Colle, è intervenuta questa mattina, a Palazzo Rinaldi a Treviso, alla conferenza stampa di presentazione della 17.edizione del Festival chitarristico delle Due città,  organizzato dall'associazione Musikrooms, in collaborazione con il Comune di Venezia, Comune di Treviso, Provincia di Treviso e Regione Veneto. All'appuntamento sono inoltre intervenuti il sindaco di Treviso, Mario Conte, l'assessore ai Beni Culturali e Turismo del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti, il consigliere regionale del Veneto, Riccardo Barbisan, e il direttore artistico del Festival, Andrea Vettoretti.

Il Festival, dopo 16 anni di connubio con Roma, si sposta tutto in territorio veneto, proponendo i suoi appuntamenti tra Treviso e Mestre.

"Come Venezia - ha esordito Colle - il sostegno a questa iniziativa è sempre stato massimo. Il progetto di trasferire il Festival da Roma alla terraferma veneziana, connotandolo con una prospettiva metropolitana, è nato molti mesi fa, ed oggi trova finalmente il suo compimento.

Per noi è un grande orgoglio aver portato il Festival a Mestre: stiamo investendo tantissimo sulla promozione e diffusione della musica nel territorio, basti pensare, da ultimo, alla nascita al Parco Albanese-Bissuola di un polo di musica elettronica attraverso la Biennale di Venezia. L’obiettivo è di valorizzare, attraverso il talento dei giovani, quell'idea di città metropolitana che continuamente estende il proprio assetto urbano. Una città che è contemporanea e che affronta a viso aperto la sfida con le altre città metropolitane del mondo. Iniziative come queste rinsaldano quelle relazioni storiche, sociali e personali, che ci legano ad un comune sentire.

Come dice sempre il sindaco Brugnaro, partiamo quindi dall’asse Venezia-Treviso e allarghiamolo sempre più a Padova, Vicenza, Belluno, Pordenone, per far diventare l’area metropolitana un polo di riferimento per i tanti giovani appassionati di chitarra, offrendo ai nostri cittadini il meglio della nuova scena musicale.

Ringrazio tutti gli organizzatori, in primis il maestro Andrea Vettoretti, l’associazione Musikrooms, Mario Conte sindaco di Treviso e agli altri enti, Provincia e Regione, che hanno creduto nel Festival. 'New Classical World' è  proprio un atto di fiducia verso una realtà dinamica in sintonia con i nuovi orizzonti musicali. Buon lavoro a Treviso, vi aspetto a Mestre!".

Otto i concerti previsti nell’ambito della rassegna: la prima parte (5 spettacoli) del cartellone  si svolgerà a Treviso, all’auditorium Santa Margherita, la seconda (3 concerti) a Mestre. L’inizio dei concerti è previsto alle 20.45.

Il programma a Mestre

Venerdì 27 settembre (auditorium Centro Candiani), la Spagna di Federico Garcia Lorca, flamenco nuovo con i "Mediterranea", che in uno spettacolo con cante, baile, chitarra, flauto, cajon,  accompagneranno lo spettatore in un viaggio sentimentale alla scoperta di creazioni mitiche, come quelle del gitano e del torero, fuoriuscite dalla penna del poeta più sensibile.

Sabato 28 settembre (auditorium Centro Candiani), "Real…mente Napoli", con il Real Duo (chitarra e mandolino) ed il cantante, Tommaso Chimenti; concerto di brani selezionati dal grande repertorio della canzone classica napoletana, canzone d’arte ed ancora oggi riferimento culturale nel mondo.

Sabato 5 ottobre (Teatro Momo), "Tango!" con il Se.Go.Vi.O. Quartet (chitarra, flauto, fisarmonica, clarinetto), il cui repertorio pone l’accento sulle possibilità espressive di ogni strumento per dare vita alle graffianti sonorità tipiche del Sud America.

Per maggiori informazioni: http://www.musikrooms.com

Venezia, 30 agosto 2019

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top