Bando contributi canoni di locazione e spese gestione alloggio

Condividi
Ca' Farsetti
 

Bando contributi canoni di locazione e spese gestione alloggio

13/12/2022

Dopo il bando “utenze domestiche” a sostegno delle famiglie per far fronte alla crisi energetica, l’Amministrazione comunale vara un nuovo pacchetto di misure per aiutare i nuclei familiari in stato di disagio economico e abitativo.

La Giunta comunale ha approvato le linee guida per l’assegnazione di contributi speciali in applicazione al progetto VE7.11.a React - EU, con l’aggiornamento dei parametri di accesso per l’assegnazione di aiuti alle famiglie colpite dagli effetti della crisi economica conseguente alla pandemia da COVID-19.

Le nuove misure sono state illustrate questa mattina, nel corso di una conferenza stampa: l’impegno - è stato spiegato - è quello di evitare che le famiglie che finora hanno resistito sprofondino in una situazione di difficoltà e che quelle più fragili non peggiorino la loro condizione. Dopo il bando promosso due mesi fa con lo stanziamento di 1,5 milioni di risorse comunali che ha soddisfatto 6100 famiglie, la Giunta ha stanziato oggi 3 milioni di euro per una platea molto allargata di cittadini: l’obiettivo è di dare risposta a una nuova fascia di popolazione che oggi fatica a pagare le bollette e le spese di fine anno. Un sostegno forte (fino a 300 euro) che prosegue le azioni già avviate negli ultimi tre anni; un intervento che si aggiunge all’impegno strutturale dell’Amministrazione comunale e al piano di investimenti sulle politiche della residenza per recuperare quante più case pubbliche possibili da assegnare alle famiglie bisognose”.

Il valore dell’intervento approvato dalla Giunta è di 3 milioni di euro suddivisi in due tranche:

  • La prima di 1.500.000 euro entro fine 2022
  • La seconda 1.500.000 euro entro la metà 2023

I contributi da assegnare seguiranno due linee di intervento:

  • Contributo a rimborso per canoni di locazione relativi all’abitazione di residenza del proprio nucleo familiare nel territorio del Comune di Venezia.
  • Contributo a rimborso per le spese di gestione dell’alloggio quali: spese condominiali e/o utenze domestiche per energia elettrica, riscaldamento ed acqua, riferite all'abitazione di residenza del proprio nucleo familiare nel territorio del Comune di Venezia.

Possono presentare domanda i cittadini:

  • con residenza anagrafica nel Comune di Venezia;
  • cittadinanza italiana/comunitaria o possesso del Permesso di Soggiorno in corso di validità o di istanza di rinnovo nei termini di legge per cittadini non comunitari;
  • ISEE (ordinario o corrente) in corso di validità alla data di presentazione della domanda pari o inferiore a 20.000 euro

L’erogazione del contributo, che potrà essere richiesto esclusivamente (e non cumulativamente) per una delle due azioni proposte, verrà effettuata in un’unica soluzione, una tantum. Potrà essere presentata domanda da un solo componente del nucleo familiare anagrafico.

Sia per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione che per il contributo per le spese di gestione dell’alloggio, l’entità del contributo a rimborso sarà erogabile fino ad un importo massimo di 300 euro per le spese sostenute e documentate esclusivamente attraverso modalità di pagamento tracciabili. Il sostegno sarà erogato a rimborso diretto su conto corrente.

La presentazione delle domande potrà avvenire dalle ore 12 di giovedì 15 dicembre fino alle ore 12 di venerdì 30 dicembre 2022 attraverso la piattaforma DIME con l’utilizzo del Sistema Pubblico di Identità Digitale – SPID o di Carta di Identità Elettronica – CIE – o di Carta Nazionale dei Servizi – CNS.

Una commissione provvederà a stilare la graduatoria delle domande ricevute e risultate valide e complete di tutta la documentazione richiesta. Dopo la pubblicazione della graduatoria sul sito del Comune di Venezia si procederà all’erogazione del contributo.

Qui la pagina del Bando

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top