Nuova illuminazione nella Sala Capitolare della Scuola Grande di San Rocco: la vicesindaco Colle alla cerimonia di inaugurazione

soffitto San Rocco
 

Nuova illuminazione nella Sala Capitolare della Scuola Grande di San Rocco: la vicesindaco Colle alla cerimonia di inaugurazione

30/11/2018

La vicesindaco di Venezia, Luciana Colle, ha preso parte questo pomeriggio alla cerimonia di inaugurazione della nuova illuminazione del complesso decorativo nella Sala Capitolare della Scuola Grande di San Rocco.

Alla presentazione ufficiale del progetto, realizzato in occasione dei 500 anni dalla nascita del Tintoretto, sono intervenuti inoltre il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, il vicario e il Guardian grande della Scuola Grande di San Rocco, Demetrio Sonaglioni e Franco Posocco, il lighting designer Alberto Pasetti Bombardella, e Adolfo Guzzini, presidente dell'azienda che ha realizzato il nuovo impianto. 

Con il suggestivo accompagnamento di una esibizione corale, la Sala è stata progressivamente illuminata e rivelata in tutto il suo splendore. Grazie alle nuove luci con particolari ottiche infatti, posizionate su binari miniaturizzati invisibili, si possono ora ammirare, ancora più nel dettaglio, i giganteschi teleri di Jacopo Tintoretto, che sembrano quasi prendere vita, le opere lignee e lapidee e gli elementi architettonici della Sala. Tre le principali aree di installazione del nuovo impianto: all’interno delle storiche piantane di Mariano Fortuny per l’illuminazione del soffitto; lungo le pareti, al di sopra delle dorsali lignee, per l’illuminazione dei teleri verticali, delle bifore in pietra e delle allegorie lignee; nel pavimento adiacente la balaustra dell’altare per l’illuminazione dell’altare stesso. Le luci sono controllate da un sistema digitale che permette di regolare le intensità luminose dei singoli punti luce ed effettuare accensioni differenziate delle varie aree della Sala.

"Ringrazio iGuzzini - ha esordito Colle - per aver messo a disposizione di Venezia la loro tecnologia, che ci permette di apprezzare nel modo migliore le straordinarie opere d'arte che questa Sala ospita. Mi auguro che altri imprenditori possano seguire il loro esempio e offrire il loro supporto per aiutarci a conservare e tutelare l’eccezionale patrimonio artistico della nostra città".

Venezia, 30 novembre 2018

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top