Programma Oculus: sgomberato un immobile alla Gazzera, sorprese nel sonno e denunciate due persone trovate in possesso di coltelli

I due coltelli sequestrati
 

Programma Oculus: sgomberato un immobile alla Gazzera, sorprese nel sonno e denunciate due persone trovate in possesso di coltelli

08/11/2018

Non si fermano le operazioni di controllo del territorio da parte della Polizia locale e non tardano ad arrivare risultati: questa mattina gli agenti, nell'ambito del programma di rigenerazione urbana "Oculus", hanno sgomberato un immobile in disuso situato all'intersezione tra via Calabria e via Asseggiano alla Gazzera, denunciando due cittadini di nazionalità tunisina, rispettivamente di 44 e 47 anni, non solo per invasione di edifici, ma anche per la detenzione di due coltelli subito sequestrati.

Il blitz

Il blitz nelle prime ore della mattinata, dopo che negli ultimi giorni le pattuglie del Corpo avevano segnalato a più riprese attività anomale nell'immobile, già in passato interessato da sgombero da parte della Polizia Locale. Gli operatori del Servizio Sicurezza urbana, con il supporto dell'unità cinofila, sono penetrati nello stabile cogliendo nel sonno i due cittadini tunisini, risultati privi di documenti d'identificazione e gravati da precedenti di polizia per spaccio, rapina e furto. La loro posizione sul territorio nazionale è ora al vaglio del Corpo.

Siringhe e carte stagnole

Per quanto riguarda le condizioni igieniche all'interno dell'immobile, gli agenti si sono imbattuti in estesi cumuli di immondizia, con in più diverse siringhe e carte stagnole lasciate sul pavimento e utilizzate per l'assunzione di stupefacenti.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top