Raccolta differenziata dei rifiuti: “Capitan Acciaio” premia il Comune di Venezia e Veritas

la consegna del premio
 

Raccolta differenziata dei rifiuti: “Capitan Acciaio” premia il Comune di Venezia e Veritas

01/06/2018

    L'assessore comunale all'Ambiente, Massimiliano De Martin, ha ritirato questa mattina il premio conferito da RICREA (il Consorzio  Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio) alla città di Venezia, per l'attività svolta nel campo della raccolta differenziata dei rifiuti. Oltre al Comune il riconoscimento è andato a Veritas, per cui era presente il consigliere di Amministrazione, Sara Da Lio, e alla società Ecoricicli di Veritas, rappresentata dal suo presidente, Alberto Ferro.   

    La consegna è avvenuta in piazza Donatori di sangue, a Mestre, dove RICREA (uno dei sei consorzi di filiera che compongono il Sistema CONAI), ed il suo testimonial, “Capitan Acciaio”, saranno presenti sino a domani, con uno stand informativo, in cui gli adulti possono mettere alla prova la loro cultura sulle buone pratiche di raccolta differenziata, con quiz a premi dedicati, e i bambini, grazie ad un laboratorio ludico-ricreativo, hanno la possibilità di realizzare, attraverso il riuso creativo degli imballaggi in acciaio, un giocattolo.

    “E' un premio – ha sottolineato De Martin – che va alla città, e quindi, in primis, ai suoi cittadini, che dimostrano sempre più sensibilità per il recupero del materiale che può essere di nuovo immesso nel ciclo di produzione. Ed è nel contempo un riconoscimento che gratifica anche il lavoro che l'Amministrazione comunale sta compiendo in sinergia con Veritas.”

    I dati sulla raccolta differenziata sono in effetti in continua ascesa, e hanno toccato, nel 2017, il 54,4% del totale dei rifiuti conferiti, con una punta del 68,4% a Mestre e nella terraferma. Il materiale metallico raccolto è stato di circa 3.500 tonnellate. Tra questo è molto importante l'acciaio, materiale usato ad esempio per le scatolette di tonno e di pomodoro, o per i tappi delle bottiglie e dei vasetti, che non solo è totalmente riciclabile (quindi per un chilo di acciaio recuperato si può riottenere un chilo di acciaio da utilizzare) ma può essere trattato all'infinito.

    “L'obiettivo – ha concluso De Martin – è quello di ottenere ancora di più: calcoliamo che la raccolta differenziata possa arrivare a circa altri 10 punti percentuali in più. Sarebbe importante che alla nostra opera si affiancasse anche quella di informazione delle industrie che realizzano prodotti con materiale riciclato: non si ha infatti ancora la consapevolezza di quante cose si possano fare con quelli che molte persone continuano a considerare solo degli inutili rifiuti da buttare.”

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top