La diffamazione a mezzo stampa in VEZ

Copertina libro La diffamazione a mezzo stampa
 

La diffamazione a mezzo stampa in VEZ

05/04/2017

martedì 4 aprile 2017 ore 18.00

Maurizio Cerruti, giornalista e professore di linguistica, e Fabio Capraro, avvocato, presentano il loro libro

La diffamazione a mezzo stampa

Una volta le offese all'onore tra gentiluomini si risolvevano con un duello. Oggi più saggiamente ci si affida ai giudici. Chi perde non paga col sangue, ma con una condanna penale che in genere si accompagna ad un risarcimento del danno più o meno consistente. Diffamazione, ingiuria, calunnia: tre fattispecie diverse che facilmente vengono confuse tra loro e che hanno in comune, appunto, il discredito gettato sull'onorabilità di una persona. Il libro affronta questo tema attualissimo con un taglio originale: da un lato presenta un gran numero di casi clamorosi e singolari di oggi e di ieri, riguardanti in particolare personaggi della politica, degli affari, dello spettacolo, della cultura – oltre 600 nomi citati – e dall'altro illustra, in modo chiaro e semplice, gli aspetti giuridici più importanti. Ormai divenuto un fenomeno sociale di massa – le querele fioccano alle riunioni di condominio, nei talk show televisivi, sui social media – la diffamazione è anche uno strumento di lotta politica e per certi aspetti può essere un "bavaglio" all'informazione: il rischio di dover pagare pesantissime sanzioni rappresenta infatti uno spauracchio per il giornalismo d'assalto e d'inchiesta. Da tempo il legislatore tenta di intervenire nella delicata materia con una riforma che adegui ai tempi d'oggi la necessità di punire chi lede il buon nome delle persone senza violare la libertà di espressione e il diritto all'informazione. I tentativi fatti negli ultimi anni, però, hanno fruttato poco, e a volte si tratta di frutti avvelenati.

 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top