Martedì a Venezia “Ocio che si balla! – Insieme in sicurezza”

ocio ciò
 

Martedì a Venezia “Ocio che si balla! – Insieme in sicurezza”

30/11/2017

“Ocio che si balla! – Insieme in sicurezza” ritorna a Venezia in centro storico con i suoi pomeriggi danzanti e di informazione nella sala San Leonardo a Cannaregio. L’appuntamento è per martedì 5 dicembre dalle ore 15 alle 18. Negli intermezzi informativi di questo appuntamento si parlerà di come difendersi dagli scippi del portafoglio ma anche di contratti porta a porta e contratti telefonici. Gli operatori del Comune di Venezia del progetto Ocio Ciò stanno infatti ricevendo nelle ultime settimane diverse segnalazioni di pratiche non sempre corrette adottate dai venditori delle diverse compagnie.

“E’ fondamentale che le persone sappiano che la liberalizzazione ‘forzata’ di luce e gas – spiegano gli operatori – cioè l’obbligatorietà di passare dal mercato di maggior tutela, con le tariffe legate dall’Autorità nazionale dell’energia, al mercato libero, è slittata ancora e dovrebbe avvenire dal 1° luglio 2019, perciò nessuno consumatore, ad oggi, è obbligato a cambiare gestore”.

L'iniziativa, aperta a tutti e ad ingresso libero, è organizzata dalla Direzione Coesione sociale del Comune di Venezia, in collaborazione con la Società di Mutuo Soccorso Carpentieri e Calafati e con il supporto del gruppo Anziani di Cannaregio. L'iniziativa in caso di maltempo sarà rinviata in altra data.

“Ocio che si balla” riprenderà poi la sua programmazione, martedì 12 dicembre, dalle ore 15 alle 18, al Palaplip di Carpenedo in via San Dona 195. Per informazioni: Comune di Venezia - Ufficio Programmazione sanitaria progetti salute e sicurezza, via Costa, Mestre, telefono 041.2749658, 0412749627, 348 3901439; email: attivazione.risorse@comune.venezia.it

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top