The Venice Glass Week: inaugurata alla biblioteca civica Vez la mostra “Il vetro. Attualità di un’arte”

sindaco alla mostra
 

The Venice Glass Week: inaugurata alla biblioteca civica Vez la mostra “Il vetro. Attualità di un’arte”

07/09/2018

 

Tecnica, creatività, avanguardia, sono il fil rouge della mostra “Il vetro. Attualità di un'arte”, inaugurata questo pomeriggio nella biblioteca civica di Mestre in occasione della seconda edizione di The Venice Glass Week, la manifestazione promossa dal Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, Le Stanze del Vetro – Fondazione Giorgio Cini, L'istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti e il Consorzio Promovetro di Murano.

Ventidue vetri d’arte plasmati con le tecniche tradizionali di Murano, il soffio, il lume, il sommerso e firmati da artisti internazionali saranno in mostra, fino al 16 settembre, in uno dei luoghi più frequentati della terraferma veneziana, la biblioteca civica di Villa Erizzo.

“Un omaggio all’artigianato veneziano attraverso la valorizzazione di vere opere d’arte - ha sottolineato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che ha partecipato all’inaugurazione insieme alla direttrice della Fondazione Musei, Gabriella Belli e alla responsabile del Museo del Vetro Chiara Squarcina. Il nostro impegno culturale – ha aggiunto il primo cittadino - è quello di far conoscere la straordinarietà di un lavoro che richiede impegno, capacità e un’abilità che vengono a studiare da tutto il mondo. Per questo motivo il museo del vetro crescerà ulteriormente – ha assicurato il sindaco, parlando del progetto di ampliamento che coinvolgerà le conterie di Murano - rappresentando le imprese veneziane”. 

E’ il primo anno che The Venice Glass Week, il festival internazionale che la città di Venezia dedica all’arte del vetro, con particolare attenzione a quello di Murano, approda in terraferma. “E’ importantissimo per la Fondazione dei Musei civici essere presenti su Mestre – ha dichiarato Belli - e speriamo di allargare la nostra progettualità. Abbiamo sempre avuto riscontri positivi dalla terraferma: se le iniziative sono buone e di qualità possono avere ottimi risultati”.

“In questa biblioteca – ha evidenziato il sindaco - l’Amministrazione ha investito tantissimo, quasi due milioni di euro per l’intervento di ristrutturazione e ne abbiamo stanziati altri due per realizzare un padiglione nuovo sul retro”. 

“Le opere esposte – ha spiegato Squarcina - vanno dal 1930 al 2018 e danno un’idea della magia che sta dietro a questo virtuosismo artistico”.

Espongono: Mauro Bonaventura e Lucio Bubacco (esperti della tecnica a lume), Michele Burato (per la lavorazione delle canne a murrine), Simone Crestani (per il vetro soffiato), Massimo Micheluzzi (per il disegno, il progetto e la realizzazione delle sue opere), Massimo Nordio, Salviati, Seguso vetri d'arte.

La mostra rimarrà aperta al pubblico dall'8 al 16 settembre.

Orario 9 -19, lunedì 14.30-19.

Ingresso libero.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top