Giornata dell’Ipertensione: sabato esami e prevenzione nella “Farmacia Storica” del Civile

interno farmaci
 

Giornata dell’Ipertensione: sabato esami e prevenzione nella “Farmacia Storica” del Civile

17/05/2018

Anche quest’anno l’Ulss 3 Serenissima aderisce alla Giornata Mondiale contro l’Ipertensione, promossa in Italia dalla Società Italiana contro l’Ipertensione Arteriosa (SIIA): con la postazione realizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Venezia, medici ed infermieri saranno a disposizione della cittadinanza sabato mattina per la rilevazione della pressione arteriosa all’interno della Farmacia storica, che si affaccia su Campo Santi Giovanni e Paolo in fianco all’ingresso principale dell’Ospedale Civile. La postazione, coordinata dalla dottoressa Cristiana Leprotti, Direttore dell’Unità Operativa di Ipertensione e patologie endocrino metaboliche e angiologiche, vedrà impegnata parte del team di medici e infermieri, sabato 19 maggio, dalle 9.00 alle 13.30.

“Questa è una giornata di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza – spiega la dottoressa Leprotti – perché la pressione è un fattore di rischio importante per le patologie cardiovascolari e cerebrovascolari. Il messaggio che vogliamo trasmettere è che con una semplice misurazione si può valutare la presenza di una situazione di rischio, e se è quindi necessario intervenire prima di eventuali danni. Nel mondo medico la pressione alta è definita come ‘killer silenzioso’, perché i problemi emergono nel tempo, per l'usura delle arterie, che può portare a infarto, ictus cerebrale, insufficienza renale”.

Ai cittadini che si tratterranno presso la postazione per gli esami o per ricevere informazioni sulla patologia, si offre quest’anno l’occasione di una visita gratuita alla “Farmacia storica”: si tratta di locali suggestivi, che sono tornati allo splendore originario grazie all’azione di recupero voluta nel recente passato dall’Azienda sanitaria veneziana: con l’attiguo Museo di Anatomia Patologica, anche la “Farmacia Storica” fa riferimento al polo della Scuola Grande di San Marco ed è stata riaperta e restituita alla cittadinanza nel suo allestimento pienamente ottocentesco: “Il momento di sensibilizzazione sul tema sanitario – sottolinea il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – si unisce così per i cittadini alla possibilità di riscoprire un antico luogo ‘della sanità’. Venezia offre queste occasioni, che uniscono il passato e il bello al sapere medico e alla cura, e l’Azienda sanitaria è lieta di poterle offrire ai Veneziani”.

“Appuntamenti puntuali come questo che si ripetono rinnovandosi ogni anno – sottolinea l’assessore alla Coesione Sociale Simone Venturini – sono segnali di vitalità del tessuto urbano. Utili ai cittadini, testimoniano che sono molte le realtà, in questo caso i medici e gli infermieri dell’Ulss 3 Serenissima, che continuano a dare il loro contributo di attenzione e disponibilità verso la cittadinanza, con senso civico e con il merito di valorizzare ambiti e contesti di cui Venezia è ricca, debitamente valorizzati”.

L’Unità Operativa di Ipertensione e Patologie endocrino metaboliche angiologiche dell’Ospedale Civile di Venezia, in campo nella Giornata per gli esami strumentali e per l’opera di sensibilizzazione, fornisce circa 20mila prestazioni l’anno. Il servizio di Ipertensione è uno degli otto Centri accreditato dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, promotrice in Italia della Giornata mondiale contro l’Ipertensione.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top