Domani, in occasione del coordinamento ANCI dei sindaci metropolitani, ospiti Ca' Farsetti i primi cittadini delle maggiori città italiane. Alle 12.45 circa l’incontro con la stampa

Ca' Farsetti
 

Domani, in occasione del coordinamento ANCI dei sindaci metropolitani, ospiti Ca' Farsetti i primi cittadini delle maggiori città italiane. Alle 12.45 circa l’incontro con la stampa

31/01/2018

“Domani, in occasione del coordinamento ANCI dei sindaci metropolitani, ospiteremo a Ca' Farsetti i primi cittadini delle maggiori città italiane - annuncia Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia. L'occasione vedrà seduti allo stesso tavolo il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, Dario Nardella, coordinatore dei sindaci metropolitani e sindaco di Firenze, assieme a tanti altri colleghi tra i quali il sindaco di Catania, Enzo Bianco, il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, il sindaco di Bologna, Virginio Merola, il sindaco di Messina, Renato Accorinti, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il vicesindaco della Città metropolitana di Milano, Arianna Censi e il vicesindaco della Città metropolitana di Torino, Marco Marocco”.

Sul tavolo i temi più urgenti che stanno interessando le Città Metropolitane e i possibili asset di sviluppo essenziali per il Paese: dall’indispensabile "tagliando" alla legge Delrio che ha istituito le Città metropolitane, alla disponibilità di fondi per il loro funzionamento e rilancio.

“Puntiamo ad accrescere il ruolo strategico che è proprio delle grandi città – spiega Decaro – facendo squadra. Sia perché siamo ben consapevoli delle responsabilità che derivano dal rappresentare, tutti insieme, quasi 23 milioni di italiani, sia perché fare fronte comune, è il naturale modo di procedere dei sindaci: uniti, a favore delle nostre comunità, per le quali siamo un avamposto delle istituzioni”.

Al termine dei lavori, intorno alle ore 12.45, i sindaci incontreranno la stampa nella sala conferenze del primo piano di Ca' Farsetti, San Marco 4136.

Venezia, 31 gennaio 2018

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top