"Idee vincenti": una nota dell'assessore Romor

Ca' Farsetti
 

"Idee vincenti": una nota dell'assessore Romor

05/12/2017

 

Con una nota del Dirigente competente, oggi l'Amministrazione comunale, dopo averlo già anticipato per le vie brevi e al tavolo sindacale, ha comunicato formalmente ai 697 dipendenti che hanno percepito il compenso per le “idee vincenti” quanto ritenuto dalla Procura della Corte dei Conti per il Veneto, ovvero la necessità del ritorno delle cifre corrisposte.

“Purtroppo, a seguito di un esposto inviato da una sola sigla sindacale alla Corte dei Conti per il Veneto su tale istituto, la Procura Generale ha avviato il procedimento istruttorio delegando le relative attività di accertamento ai Servizi Ispettivi di Finanza pubblica, del Ministero dell'Economia e delle Finanze - spiega l’assessore Paolo Romor . A seguito delle risultanze di detti accertamenti e nonostante l'approfondita interlocuzione dell'Ente, con particolare riferimento alle modalità attuative delle "Idee vincenti", la Procura Generale della Corte dei Conti ha evidenziato alcune criticità, individuando quale soluzione che questa Amministrazione proceda, in auto-tutela, al recupero delle somme erogate a tale titolo. Una determinazione, per noi, vincolante ed obbligatoria.”

“L'Amministrazione è consapevole dei potenziali effetti che tale recupero potrebbe generare nella gestione del bilancio familiare di ognuno – chiarisce Romor - pertanto è stato predisposto un numero di rate crescente all'aumentare dell'importo oggetto di recupero, e verranno valutate particolari situazioni individuali, per le quali sarà formulato un piano personalizzato, fino a dicembre 2018. E' una conseguenza pratica, che peserà sulle spalle dei lavoratori, causata dalla volontà di una sigla sindacale di non aver voluto sedersi al tavolo per discutere di merito, utilizzando invece scorciatoie politiche.”

“La meritocrazia, l'efficientamento dei processi e la partecipazione del personale – prosegue l’assessore - continueranno ad essere obiettivi, oltre che valori, primari per questa Amministrazione, che proseguirà nella strada intrapresa per riconoscerli con il sistema premiale. In tale prospettiva, infatti, è iniziata una nuova stagione nelle relazioni sindacali. Speriamo che questa volta nessuno si sottragga al confronto.”

“Siamo convinti della bontà della proposta ed abbiamo già introdotto dei correttivi per renderla più stringente alle norme. Si tratta di un istituto sperimentale e molte “idee vincenti” presentate nel 2016, la cui realizzazione è stata ritenuta strategica, sono già state inserite nel ciclo di programmazione e della performance del 2017, trasformandosi in concreti obiettivi di struttura ed individuali – conclude Romor - la realizzazione di tali obiettivi, sarà oggetto di valutazione e conseguente futuro e diverso riconoscimento.”

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top