Da lunedì la prima ora di sosta al Parcheggio Costa costerà un euro. Boraso: “Una scelta dell’Amministrazione per incentivare l’accessibilità al centro di Mestre”

Parcheggio via Costa
 

Da lunedì la prima ora di sosta al Parcheggio Costa costerà un euro. Boraso: “Una scelta dell’Amministrazione per incentivare l’accessibilità al centro di Mestre”

07/12/2017

Da lunedì 11 dicembre 2017 lasciare l’auto al parcheggio nella struttura di Via Costa costerà, in via sperimentale e solo per la prima ora di sosta, un euro contro i due previsti dall' attuale tariffazione.
“Un risparmio del 50 % – commenta l’assessore alla Mobilità, Renato Boraso – che questa Amministrazione comunale ha voluto promuovere con l’intento, più volte ribadito da parte del sindaco Luigi Brugnaro, di rivitalizzare il centro di Mestre attraverso eventi cittadini e il miglioramento delle condizioni di accessibilità e di mobilità interna all’area centrale della Città, così come è avvenuto, con la decisione di permettere l’accesso a Via Costa anche transitando dall'inizio di Via Olivi.

Uno sconto rivolto soprattutto a quei cittadini che devono recarsi in centro a Mestre per appuntamenti di lavoro, fare shopping e, svolgere commissioni. Il parcheggio di Via Costa  – continua l’Assessore Boraso - che, in base ai dati forniti dal gestore AVM, ha registrato un costante incremento dei ricavi sia per quanto riguarda i transiti (+17% rispetto al 2016) sia per quanto riguarda gli abbonamenti (+87% rispetto al 2016). Incrementi dettati – conclude Boraso - in particolare, anche grazie al successo dell’intervento relativo alla regolamentazione della circolazione con l’apertura dell’accesso da Via Carducci e da Via Cappuccina che ha portato un evidente beneficio in termini di traffico al Park Costa".
L’ordinanza prevede inoltre di confermare per tutto il 2018 - sempre in via sperimentale - alcuni interventi particolarmente sentiti dalla cittadinanza e dalle categorie economiche locali, come l’abbassamento delle tariffe di sosta su strade (strisce blu - tra le più basse tra le grandi Città del Nord Italia - oggi pagabile anche tramite la AVM Venezia Official App) e la sospensione delle limitazioni alla circolazione nella Zone a Traffico limitato e sulle Corsie Riservate, fatto salvo i vincoli oggi in essere relativamente al traffico pesante, ad alcuni percorsi di viabilità ordinaria, nelle aree pedonali e su alcune corsie riservate al servizio di trasporto pubblico. Parallelamente, grande attenzione è stata posta in questo anno alla ciclabilità con l’installazione di oltre 70 nuovi portabiciclette di nuova ideazione per oltre 500 posti bici a cui si aggiunge il grande Bici Park (800 posti) presso la Stazione Ferroviaria di Mestre e le 16 stazioni di bike sharing presenti in terraferma".

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top