Alla Torre civica di Mestre la mostra fotografica “Paesaggi, natura e biodiversità dei Boschi e dei Parchi di Mestre”

Immagine bosco di Mestre
 

Alla Torre civica di Mestre la mostra fotografica “Paesaggi, natura e biodiversità dei Boschi e dei Parchi di Mestre”

28/11/2017

Da sabato 2 a sabato 30 dicembre la Torre civica di Mestre ospiterà la mostra fotografica, a ingresso gratuito, “Paesaggi, natura e biodiversità dei Boschi e dei Parchi di Mestre”, con immagini di Pierluigi Culotta e Alberto Calveri, organizzata dall'Istituzione Bosco e Grandi Parchi e dall'Assessorato comunale al Turismo. L'inaugurazione dell'esposizione avverrà alla presenza dell'assessore comunale al Turismo e Decentramento, Paola Mar, alle ore 17, mentre gli orari di apertura ordinari saranno dal martedì al venerdì dalle ore 16 alle 19.30 e il sabato e la domenica dalle ore 10.30 alle 12.30.

L'iniziativa, che si inserisce nella rassegna “Città in Festa – Natale” del Comune di Venezia, nasce dall'idea di far conoscere maggiormente alla cittadinanza l'insospettata biodiversità di Mestre e di rendere partecipi i residenti della terraferma di un vero e proprio processo di rinnovamento urbano, che è stato realizzato dall'Istituzione Boschi e Grandi Parchi grazie al recupero del rapporto con l'acqua, con la valorizzazione dei fiumi Dese, Marzenego e Osellino, nonché delle aree umide e la l'apertura sulla Laguna a San Giuliano.

I risultati ottenuti hanno fatto sì che Mestre abbia recentemente ottenuto un primato a livello regionale alla “Conferenza degli Stati generali dei Boschi di pianura”, in occasione della sottoscrizione della “Carta di Sandrigo”, avvenuta lo scorso 27 ottobre. E per continuare a studiare la biodiversità del paesaggio urbano di Mestre, rinnovare e promuovere la ricerca e l'educazione ambientale, l'Istituzione ha costituito al suo interno il “Laboratorio della Biodiversità”, che lavora in collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Venezia e le Università di Venezia e di Padova.

Venezia, 28 novembre 2017

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top