La Giunta comunale approva lavori per oltre 20 milioni

Ca' Farsetti
 

La Giunta comunale approva lavori per oltre 20 milioni

20/12/2017

La Giunta comunale ha dato il via libera ieri a oltre 20,5 milioni di euro di lavori pubblici che interesseranno l’intera città di Venezia sia nel centro storico che nelle isole e nella terraferma. Interventi destinati a ristrutturare gli impianti sportivi, i teatri, i cimiteri, l’edilizia pubblica, le sedi comunali fino ad arrivare alla manutenzione dei ponti e la microportualità nella città storica, al mercato di Mestre o alla demolizione delle “Vaschette” a Marghera. Un totale di 46 interventi per un valore di oltre 12 milioni destinati al Centro storico e alle isole e altri 8,3 milioni per la terraferma.

“Con l’approvazione di queste oltre trenta delibere di Giunta – ha commentato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - dimostriamo di non essere impegnati a realizzare grandi opere come il Ponte di Calatrava, ma di dedicare le nostre risorse alla sistemazione delle piccole cose come l'edilizia sportiva, quella scolastica e la residenziale, le buche, i pontili, le strade, i teatri e tante altre realtà che per decenni sono state abbandonate e dimenticate”.

Dichiarazioni che hanno trovato piena condivisione nelle parole dell’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto: “Con la Giunta riunitasi ieri abbiamo aggiunto altri 20 milioni di euro agli oltre 30 che avevamo già stanziato. Ciò significa che nel 2018 vedremo tanti cantieri impegnati in terraferma, nel centro storico, nelle isole per fare manutenzione di una Città che ha bisogno di essere curata e consegnata ai cittadini con una veste diversa da quella che troppo spesso abbiamo visto”.

Di seguito tutti i progetti approvati dalla Giunta suddivisi tra centro storico e isole da una parte e terraferma dall’altra.

INTERVENTI IN CENTRO STORICO E ISOLE (12.189.741,35 euro)

Edilizia sportiva (2,3 milioni di euro)

LIDO – Club Nautico San Marco a Ca’ Bianca. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il rifacimento della terrazza piana al primo piano dell’edificio avente una superficie di circa 90 mq. L’attuale pavimentazione è sconnessa in più punti e le attuali pendenze non consentono un regolare deflusso dell’acqua creando infiltrazioni nella sottostante area di ricovero delle imbarcazioni. Lavori per un totale di 38mila euro

DORSODURO – Bocciodromo di San Sebastiano. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di risanamento di una struttura interessata da copiose infiltrazioni di acqua piovana. Il lavori, per un totale di 38mila euro, prevedono il rifacimento delle linee di gronda e dei pluviali, oltre al risanamento di alcune parti della struttura in legno e l’eventuale sostituzione di alcune lastre di copertura

SANT’ALVISE – Centro sportivo. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di manutenzione della copertura, la realizzazione di una parete di separazione tra l’area dell’arrampicata libera e quella del bocciodromo, la costruzione di un soppalco all’interno del bocciodromo e il rifacimento del pontile ad uso esclusivo del centro. Lavori per un totale di 230mila euro.

SANT’ALVISE – Campo da calcio. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il rifacimento del campo in erba sintetica, il risanamento degli spogliatoi e il riordino della zona adibita a tribuna per un totale di 285mila euro.

SANT’ALVISE – Palestra Marsico (ex Umberto I). Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di adeguamento degli impianti, uscite e vie d’esodo per l’ottenimento del Certificato prevenzione incenti. Lavori per un totale di 110mila euro.

CASTELLO – Palazzetto dello sport Gianquinto. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di rinnovamento dell’impianto idraulico ed elettrico. A margine verrà anche rifatto il pontile d’accesso che sarà utilizzato anche dai mezzi di soccorso. Lavori per un totale di 100mila euro

MURANO – Palestra Leo Perziano. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’ampliamento del campo di gioco per l’ottenimento dell’omologazione CONI e la conseguente modifica della struttura di copertura. Interventi per un totale di 500mila euro.

PORTOSECCO – Palazzetto. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’ottenimento dell’agibilità della struttura. Sarà necessaria la realizzazione dell’impianto di protezione della struttura dalle scariche atmosferiche e saranno eseguite opere di manutenzione interna al fine dell’ottenimento del CPI attualmente in sospeso a seguito dei danni subiti durante la tromba d’aria del 2010. Lavori per un totale di 130mila euro

MAZZORBO – Palazzetto. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il rifacimento dell’intera rete idrico sanitaria degli spogliatoi del centro sportivo. I lavori, per un totale di 69mila euro, vanno considerati a completamento dell’intervento di rifacimento dell’impianto di riscaldamento terminato lo scorso ottobre.

MANUTENZIONE DIFFUSA. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per interventi di edilizia sportiva in Centro Storico ed Isole che riguardano l’adeguamento, la messa a norma, i ripristini funzionali e i rinnovamenti delle strutture. Un impegno di spesa complessivo di 800mila euro.

Aree cimiteriali (1.380.000 euro)

SAN MICHELE IN ISOLA - Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il ripristino funzionale degli ossari nel Recinto 7°. In particolare le strutture perimetrali sono seriamente compromesse da cedimenti e assestamenti dovuti da fenomeni di sifonamento dovuti al moto ondoso del Canale di S. Cristoforo che va a colpire in profondità la muratura di cinta del recinto. Per questo si procederà con lo smontaggio, la mappatura e la custodia dei marmi degli ossari. La demolizione delle strutture esistenti, il consolidamento delle fondazioni con micropali, la ricostruzione degli ossari, il riposizionamento dei paramenti lapidei. Con questi interventi si consentirà di rendere agibili i manufatti del Recinto 7° che sono attualmente interdetti al pubblico. Lavori per un totale di 1.350.000 euro.

SAN MICHELE IN ISOLA - Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’installazione di due nuove barriere frangionde ad integrazione di quella esistente e posizionate a ridosso del pontile ACTV. Altri tre elementi saranno affiancati e sfalzati rispettivamente al pontile galleggiante. I lavori, per un totale di 30mila euro, sono necessari per ottimizzare il servizio di trasporto salme riducendo il moto ondoso dell’area garantendo maggior sicurezza durante le operazioni di trasbordo.

Teatri comunali (2,7 milioni di euro)

SAN MARCO – Teatro Goldoni. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per interventi straordinari per l’ottenimento del Certificato prevenzione incendi. Obiettivo del progetto è l’individuazione degli interventi necessari e tecnicamente fattibili per l’ottenimento del Certificato di prevenzione incendi (CPI), evitando la chiusura dell’attività del teatro o limitando la chiusura delle attività a un breve periodo di tempo. Il progetto, per un impegno di spesa pari a 1,2 milioni di euro, prende in considerazione soprattutto l’adeguamento di due importanti aspetti normativi, connessi con la sicurezza del teatro, degli spettatori e dei lavoratori. In particolare, si tratta dell’adeguamento dell’impianto elettrico (quello originario è presumibilmente del 1979 e nel tempo ha subito vari interventi di adeguamento, ma senza una progettazione generale di coordinamento) e del sistema di vie di esodo attraverso la compartimentazione in corrispondenza di ogni ordine di palchi nonché ai livelli terra, platea/palcoscenico e sottotetto e l’installazione di porte tagliafuoco.

CANNAREGIO – Teatro Malibran. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per tre diversi tipi di intervento da realizzare per un importo complessivo di 1,2 milioni di euro. Si prevede, quindi, la ristrutturazione e manutenzione straordinaria della centrale termofrigorifera situata sul tetto del teatro, la manutenzione straordinaria delle parti lignee del piano graticciato dei movimenti scenici sopra al palcoscenico, la risoluzione della problematica di allagamento che si riscontra, a seguito delle acque alte, nel corridoio e nel locale wc posti a piano terra sulla zona a nord del teatro.

SAN MARCO – Teatro La Fenice. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’esecuzione di alcuni interventi di manutenzione straordinaria all’interno del teatro come il ripristino dei livelli delle pavimentazioni dei pianerottoli e vani scala storici, la sistemazione degli intonaci nei corridoi del pubblico, la messa in sicurezza della ringhiera esterna della torre scenica, la sostituzione del portone antincendio per l’ingresso delle scenografie e l’eliminazione delle infiltrazioni provenienti dai finestroni delle scale storiche e del palcoscenico. Lavori per un totale di 300mila euro.

Ponti (1.050.000 euro)

SAN MARCO – Ponte della Guerra. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il restauro strutturale del Ponte che presenta nel suo complesso un generale e diffuso degrado di tutti i suoi elementi costitutivi. Contestualmente si procederà alla sistemazione della limitrofa riva e della Fondamenta al Ponte della Guerra. Lavori per un totale di 200mila euro

CANNAREGIO – Ponte Bonaventura. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la manutenzione delle strutture portanti dei parapetti e della pavimentazione in pietra e mattoni nonché la realizzazione della rampa per il miglioramento dell’accessibilità del ponte. Lavori per un totale di 300mila euro

CANNAREGIO – Ponte del Ghetto. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il completo ripristino strutturale e restauro del ponte in ghisa del Ghetto che necessita urgentemente di un intervento dopo la messa in sicurezza dello scorso marzo. Lavori per un totale di 350mila euro.

DORSODURO – Ponte dei Guardiani. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la manutenzione straordinaria del ponte in ferro che prevede la rimozione della vecchia pavimentazione in asfalto e la successiva sostituzione con lasctre in trachite. Il restauro degli elementi in ferro ormai arrugginiti e la verifica dello stato di fatto dei sottoservizi presenti sul ponte. Lavori per un totale di 200mila euro.

Microportualità – Manutenzione diffusa (300mila euro)

VENEZIA – Ripristino funzionale di microportualità. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo alla manutenzione diffusa nel Centro storico di Venezia di tutte le opere destinate ai servizi pubblici non di linea come darsene diportisti, pontili per le gondole, pontili merci Veritas. I lavori per un totale di 300mila euro, prevedono lavori urgenti come estrazione/infissione di pali, manutenzioni ordinarie, straordinarie e la ricostruzione di strutture di ormeggio di varia natura.

Edifici scolastici (750mila euro)

SANTA CROCE – Scuola Primaria Manzoni. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per interventi volti al conseguimento dell’idoneità statica e adeguamento igienico funzionale dello stabile. Attualmente l’edificio è già in condizioni di sicurezza, ma con limitazioni per la portata dei solai e per l’utilizzo di porzioni dello stesso. Il progetto, per un costo complessivo di 750mila euro, comprende l’analisi di vulnerabilità sismica e i conseguenti interventi di “miglioramento sismico”, ma anche interventi generalizzati di consolidamento e restauro conservativo.

Ex Piscina Rari Nantes (300mila euro)

CANNAREGIO – Ex Piscina Rari Nantes. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la rimozione e probabile demolizione delle palancole in cemento armato e della passerella sovrastante di contorno all’ex piscina dietro il parco ferroviario. Infine si prevede lo scavo del fango accumulatosi all’interno della piscina ad una quota superiore a quella del Canal Grande in modo da evitare che lo stesso rifluisca verso il centro del canale causando problemi alla navigazione. Lavori per un totale di 300mila euro.

Edilizia abitativa (1.368.921,35 euro)

VENEZIA E ISOLE – Edilizia abitativa, manutenzioni diffuse. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per garantire la completa fruizione degli immobili ad uso residenziale. Interventi per 800mila euro che permetteranno di rispondere tempestivamente alla continua emergenza abitativa oltre che al mantenimento in buono stato del patrimonio edilizio residenziale del Comune.

GIUDECCA – Opere di urbanizzazione in Campo Marte. È stata approvata una nuova Convenzione tra il Comune di Venezia e l’ATER per il completamento delle Opere di urbanizzazione in Campo Marte per il costo complessivo a carico dell’Amministrazione di 568.921,35 euro. Si procederà quindi alla realizzazione da parte di ATER delle opere di urbanizzazione primaria di Calle de l’Asilo Mason e Calle Terza Camplato e necessarie all’agibilità dell’edificio ERP con 19 alloggi i cui lavori sono stati interrotti per il fallimento della ditta appaltante.

Manutenzioni sedi comunali (1 milione di euro)

VENEZIA E ISOLE – Sedi comunali, manutenzioni. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la manutenzione su guarso e l’adeguamento in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro delle sedi comunali per un totale di 1 milione di euro.

Fognature (1.040.820 euro)

PELLESTRINA – Fognature. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica che prende in considerazione tutti gli interventi che si reputano necessari e indispensabili per l’adeguamento e il ripristino degli impianti di trattamento delle acque presenti sull’isola di Pellestrina considerato che lo stato delle apparecchiature di alcuni impianti risulta essere molto critico. Gli interventi, per un totale di 1.040.820 euro, prevedono il rifacimento e la sostituzione di parti elettriche ed elettromeccaniche, valvole e pompe per consentire il corretto funzionamento dell’intero sistema. Inoltre, per sopperire alle eventuali disfunzioni elettromeccaniche si prevede di mettere a disposizione un magazzino, in isola, in cui stipare le parti di ricambio di macchine e impianti, per garantire un servizio efficiente ed affidabile e ridurre i costi e i tempi di intervento.

 

INTERVENTI IN TERRAFERMA (8.350.685,65 euro)

Edilizia sportiva (3.830.000 euro)

CAMPALTO - Palestra ex scuola Gramsci. Approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica con un impegno di spesa di 190mila euro per l’adeguamento e messa a norma della Palestra garantendo un uso dello stabile autonomo, compartimentato e separato ai fini della prevenzione incendi.

CAMPALTO – Palestra ex scuola De Nicola, Via Gobbi. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed amministrativa per un importo di 300mila euro che prevede interventi di ristrutturazione, adeguamento e messa a norma della Palestra dell’ex scuola per l’ottenimento del CPI per le strutture della palestra e dell’attiguo auditorium con la ristrutturazione di bagni e spogliatoi a servizio delle attività.

CAMPALTO – Campo calcio CEP. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di realizzazione dei servizi igienici per il pubblico con adeguamenti e messa a norma ed interventi complementari per un totale di 250mila euro.

FAVARO – Ex piscina. Approvato il progetto definitivo per un intervento da 230mila euro che prevede la demolizione dell’ex piscina e la costruzione di una piastra polivalente che comprenderà due aree da gioco ortogonali di 43x23 metri per il calcio e il pattinaggio e di 15X28 per il basket e la pallavolo realizzate in calcestruzzo con finitura al quarzo.

FAVARO – Centro sportivo calcio. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori da 300 mila euro di risanamento igienico sanitario degli spogliatoi con adeguamenti e messa a norma per l’ottenimento del Certificato prevenzione incendi e Agibilità pubblico spettacolo. Si procederà poi ad incrementare le recinzioni esterne di separazione tra il pubblico e gli atleti.

MARGHERA – Palestra ex Stefani. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per un interventi da 320mila euro che prevede il rifacimento del pacchetto di copertura della Palestra per eliminare le problematiche di avvallamenti, contropendenze e flessibilità del manto realizzandone uno in lamiera con idonea pendenza verso le grondaie.

MARGHERA – Palestra ex Edison. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica che prevede, per un totale di 490mila euro, l’adeguamento e la messa a norma della Palestra con la realizzazione di nuovi spogliatoi per giocatori e per arbitri e la rimozione dell’amianto dalla copertura.

MARGHERA – Campo da calcio Cà Emiliani. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di adeguamento e messa a norma con il rinnovamento generale degli spogliatoi dal punto di vista igienico-sanitario e al fine di ottenere il Certificato prevenzione incendi per un totale di 300mila euro.

BISSUOLA – Complesso sportivo palestra-piscina. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di risanamento della parte superiore del pacchetto di copertura con il rifacimento del manto di impermeabilizzante. Lavori per un totale di 250mila euro

GAZZERA – Centro sportivo. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di rifacimento del manto superficiale della piastra di atletica con un nuovo manto sintetico elastico e impermeabile, la sistemazione della fossa del salto in lungo e quella del percorso siepi e la realizzazione dell’impianto di illuminazione della pista di atletica con nuovi fari a led. Lavori per 400mila euro.

CARPENEDO – Palestra SPES, Via Cima d’Asta. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di adeguamento e messa a norma della struttura, rifacimento degli impianti e la realizzazione di bagni per disabili negli spogliatoi atleti per un totale di 680mila euro

FAVARO -Ex palestre scolastiche De Nicola, Gramsci e Marone. MESTRE – Ex palestre scolastiche Pellico. CHIRIGNAGO ZELARINO – Ex palestre scolastiche Manin. MARGHERA – Ex palestre scolastiche Edison e Scarsellini. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per lavori di sostituzione dei corpi illuminanti delle palestre con proiettori forniti di lampade led che, a parità di luce emessa garantiscono un ridotto consumo elettrico e una durata superiore alle lampade attuali. Lavori per un totale di 120mila euro.

Aree cimiteriali (1 milione di euro)

CHIRIGNAGO - Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il risanamento e per rendere nuovamente funzionali le cappelle di famiglia che presentano infiltrazioni d’acqua dalla copertura, il distacco degli intonaci e macchie di umidità. Verranno poi ripristinati i coronamenti dei loculi perimetrali nei campi del reparto IV che erano stati attrezzati con pensiline in plexiglas a struttura metallica a sbalzo collassate per il carico della neve nel 2013 e nel 2014. Lavori per un totale di 562mila euro.

MESTRE e FAVARO - Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il ripristino funzionale del “fabbricato ala sud” presso la Chiesa storica del recinto 1° del plesso cimiteriale di Mestre e il restauro del fabbricato “portale di ingresso” sito nella parte vecchia del cimitero di Favaro. Entrambi i fabbricati sono colpiti da infiltrazioni d’acqua piovana e viene prevista la demolizione delle strutture degradate, la sistemazione delle coperture e delle lattonerie, la manutenzione di archi e volte, il ripristino di intonaci e cornici, opere di pulitura, verniciatura e tinteggiatura. Per un totale di 239mila euro.

MARGHERA - Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la ristrutturazione della Chiesa, del campanile e dei manufatti di recinzione limitrofi. Per la Chiesa è previsto il rifacimento completo del manto di impermeabilizzazione, il ripristino dei pilastri in calcestruzzo, , lo smontaggio e lo smaltimento delle vetrate esterne sul lato est in quanto non recuperabili e la loro sostituzione, il recupero delle vetrate decorate all’interno della Chiesa con la sostituzione dei vetri rotti, il ripristino dell’intonaco e della tinteggiatura. Per il Campanile si procederà alla demolizione del rivestimento esterno e la sua ricostruzione attraverso la realizzazione di un cappotto. Lavori per una spesa complessiva di 199mila euro

Riqualificazione del mercato di Mestre (2 milioni di euro)

MESTRE – Riqualificazione del mercato fisso. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la ristrutturazione dell’area adibita a mercato fisso di Mestre (ortofrutticolo, pesce e carne) realizzata nei primi anni Novanta del novecento tra Via Fapanni, piazza Barche e due rami del fiume Marzenego. Trascorsi più di venticinque, si è deciso di riordinare l’area del mercato che gode di una posizione centrale con vocazione e attrattiva commerciale nonostante appaia oggi trascurata e degradata. Gli esercenti hanno manifestato la necessità di un intervento dell’Amministrazione comunale per risolvere problemi di manutenzione straordinaria sulle attrezzature e componenti, per il ridimensionamento di sottoservizi, per la sostituzione di parti obsolete e per una riqualificazione del perimetro con riordino delle aree limitrofe. Vengono quindi presi in considerazione interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, dei sottoservizi, degli scarichi fognari, la riqualificazione delle tendostrutture e dei gazebo. Lavori per un totale complessivo di 2 milioni di euro.

Centro Culturale Candiani (750mila euro)

MESTRE – Centro Culturale Candiani. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il ripristino funzionale del Centro culturale. Lavori per un totale di 750mila euro che prevedono il rifacimento ai diversi piani dei rivestimenti dei soffitti e del sistema d’illuminazione lungo l’asse distributivo principale l’atrio centrale; la revisione dell’impianto di condizionamento della sala seminariale al primo piano; il collegamento diretto, in quota e all’interno dei locali, tra il blocco ascensori a nord e l’accesso alle sale espositive del secondo piano; la creazione di un nuovo deposito in corrispondenza di un percorso oggi non più utilizzato al secondo piano; la traslazione della scala di sicurezza metallica di collegamento tra il secondo ed il terzo piano, che affaccia su piazzale Candiani; il completamento dell’impianto d’illuminazione nelle due sale espositive al terzo piano; la manutenzione straordinaria di due ascensori e dell’impianto di condizionamento.

Forti (200mila euro)

MESTRE -MARGHERA – ZELARINO – GAZZERA – CARPENEDO – FAVARO – Forti. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la messa in sicurezza e conservazione dei cespiti comunali corrispondenti a otto plessi fortilizi: Forte Marghera, Mezzacapo, Carpenedo, Gazzera, Tron, Pepe, Rossarol, Manin e Bazzera. In continuità con gli interventi eseguiti quest’anno, si continua nell’opera di contrasto al degrado dei manufatti edilizi e di tutela del patrimonio da conseguire tramite lavori di manutenzione e restauro, di messa a norma e di messa in sicurezza degli involucri edilizi e degli impianti elettrici generali e, ove necessario, delle aree pertinenziali. Interventi per un ammontale complessivo di 200mila euro.

“Vaschette” di Marghera (150mila euro)

MARGHERA – Demolizione “Vaschette”. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’intervento di riqualificazione della zona sud di Marghera denominata “Vaschette”. L’area era costituita da dieci edifici e nel corso degli anni, con diversi provvedimenti, sono stati abbattuti nove edifici. L’ultimo edifico rimasto (realizzato tra il 1953 ed il 1954) è situato in via Pasini, ai civici 101–103, ed è attualmente occupato da persone senzatetto o senza fissa dimora. Si prevede pertanto un intervento di demolizione dal costo di 150mila euro per completare il cosiddetto “Programma di Riqualificazione Urbana dell’area Vaschette”.

Edilizia residenziale pubblica (420.685,65 euro)

MARGHERA – Recupero e razionalizzazione degli immobili ERP. Approvato il progetto definitivo relativo al Programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica con lo stanziamento di 420.685,65 euro per interventi di ripristino e di manutenzione straordinaria di nove alloggi sfitti ubicati su tre palazzine situate in via Oroboni ai civici 1, 9, 13, 15 e in via Beccaria 86. Negli appartamenti verranno adeguati gli impianti, sostituiti i serramenti e modificati i distributivi interni al fine di renderli più funzionali.

Venezia, 20 dicembre 2017

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top