Museo del Novecento: inaugurato oggi il chiostro, che sarà aperto ai cittadini fino all'Epifania

Chiostro M9
 

Museo del Novecento: inaugurato oggi il chiostro, che sarà aperto ai cittadini fino all'Epifania

16/12/2017

È stato inaugurato questo pomeriggio in via Poerio a Mestre, alla presenza del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il chiostro restaurato dell'ex convento di S. Maria delle Grazie all'interno del complesso che ospiterà il nuovo Museo del Novecento. Presenti inoltre il presidente della Fondazione di Venezia, Giampietro Brunello, l'amministratore delegato di Polymnia, la società strumentale della Fondazione di Venezia che sta seguendo il cantiere del nuovo complesso, Valerio Zingarelli, e Felice Limosani, ideatore dell'installazione "Flying bells for M9". Presenti inoltre, tra gli altri, l'assessore alla Sicurezza, Giorgio D'Este, il consigliere delegato all'Innovazione e alla Smart city, Luca Battistella, il rettore dell'Università Ca' Foscari di Venezia, Michele Bugliesi.

All'interno del chiostro si trova l'installazione di Felice Limosani “Flying Bells for M9”, realizzata in collaborazione con il Comune di Venezia: 32 altalene davvero particolari che, quando sono in movimento, fanno suonare le campane ad esse collegate. “Il gioco, libero da ogni pregiudizio - ha spiegato Limosani - è inclusivo per natura e ci accomuna oltre l'etnia, la religione e la provenienza. La campana è uno strumento musicale universale, il cui suono comunica celebrazioni ma allerta anche dai pericoli”. Il chiostro, futura sede dell’Innovation Retail Center, che aprirà ad ottobre 2018, resterà aperto al pubblico, ad ingresso libero, tutti i giorni dalle ore 16 alle 21 fino al 6 gennaio.

"Quello che oggi inauguriamo - ha esordito Zingarelli - è un pezzetto di quella che diventerà una piccola smart city, aperta non solo per Mestre, ma anche per Venezia e per tutta la città metropolitana. Ci saranno nuovi appuntamenti come questo, nel corso dei prossimi mesi, con sorprese sempre diverse, fino ad arrivare, l'1 dicembre del 2018 all'inaugurazione ufficiale di tutto il complesso di M9, nuovo grande polo di innovazione tecnologica e culturale e di rigenerazione urbana".

"Questa installazione - ha aggiunto Brunello - rappresenta bene lo spirito con cui la Fondazione di Venezia lavora a M9: una struttura cioè che funziona se c'è la collaborazione della città, del territorio, delle persone che lo abitano, così come le campane suonano solo se c'è qualcuno che sale sull'altalena e la mette in movimento".

"Come Amministrazione - ha concluso il sindaco Brugnaro - abbiamo seguito i lavori di M9 fin dall'inizio perché è un progetto importante per la città, al quale hanno lavorato e stanno lavorando tante persone, che ringrazio per il loro impegno. Abbiamo voluto condividere con tutti una piccola parte di questo progetto perché i cittadini si accorgano che non si sta perdendo tempo o facendo chiacchiere".

Venezia, 16 dicembre 2017

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top