Rassegna di Archeologia: ricerche e scoperte nel Triveneto e nell'Alto Adriatico

Locandina della XIV Rassegna di Archeologia
 

Rassegna di Archeologia: ricerche e scoperte nel Triveneto e nell'Alto Adriatico

10/03/2017

Fondazione Querini Stampalia Onlus Campo S.M. Formosa – Castello 5252, Venezia
Quattro appuntamenti dedicati all’archeologia della Grande Guerra: a cento anni da Caporetto e dalla battaglia del Piave molti sono i ritrovamenti, in montagna, nei fiumi e nel mare, che ci rendono attuali quei giorni di sofferenza, ma anche di grande epopea nazionale.

Martedi 14 marzo, ore 16

A cento anni dalla Grande Guerra: i ritrovamenti nei ghiacci di Punta Linke
introduce Maurizio Crovato consigliere Comune di Venezia
Franco Nicolis direttore Ufficio Beni Archeologici Soprintendenza per i Beni Culturali della Provincia Autonoma di Trento

Giovedì 16 marzo, ore 16

I relitti del Golfo di Venezia: da pericoli per la pesca a giacimenti culturali
presentazione della ristampa del volume edito dalla Regione Veneto Marina Aurighi Regione Veneto
Andrea Falconi CAM Idrografica

Martedi 21 marzo, ore 16

Archeologia della guerra: il mare Adriatico
Guglielmo Zanelli ricercatore

Giovedì 23 marzo, ore 16

Archeologia della guerra: il fiume Piave
Luigi Fozzati già Soprintendente per i Beni Archeologici del Friuli-Venezia Giulia

Martedi 28 marzo, ore 16

Francesca Malagnini
Il Lazzaretto Nuovo di Venezia Le scritture parietali

Il volume contiene la schedatura organica dell’intero corpus delle scritture parietali cinque- seicentesche del Tezon Grande, principale edificio dell’isola del Lazzaretto Nuovo, che costituiscono uno dei motivi di maggior attrazione di questo sito lagunare, testimonianze uniche e di grande fascino della storia di Venezia e dei suoi commerci con il Levante.
L’autrice, studiosa veneziana, oggi docente di Linguistica italiana all’Università per stranieri di Perugia presenterà il volume
introduce Giuseppe Gullino Università di Padova
A seguire si terrà l’assemblea ordinaria dei soci Archeoclub di Venezia.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top