Programmazione dal 2 febbraio al 7 marzo 2017

Locandina programmazione dal 2 al 7 marzo 2017
Locandina programmazione dal 2 al 7 marzo 2017
 

Programmazione dal 2 febbraio al 7 marzo 2017

02/03/2017

Da giovedì 2 marzo al Rossini arriva Logan – The Wolverine con Hugh Jackman. El Paso, 2029. Da 25 anni non nascono più mutanti e quelli che sono sopravvissuti sono degli emarginati, in via di estinzione. Logan/Wolverine vive facendo lo chaffeur e la sua capacità di rigenerazione non funziona più come un tempo, mentre il Professor X ha novant'anni e il controllo dei suoi poteri psichici è sempre meno sicuro. Quando una donna messicana cerca Logan per presentargli una bambina misteriosa di nome Laura, nuovi guai cominciano a raggiungere i mutanti.
Sempre al Rossini il nuovo film di Ferzan Oztepek Rosso Istanbul: Orhan Sahin, uno scrittore che deve la sua fama a una raccolta di favole anatoliche, torna ad Istanbul dopo vent'anni di
esilio autoimposto a Londra. Il suo compito è fare da editor a un celeberrimo regista, Deniz Soysal, che ha scritto un libro in cui sono contenuti ricordi d'infanzia e giovinezza.
Al Giorgione e al Dante arriva l'eccentrica commedia Vi presento Toni Erdmann, candidata all'Oscar come miglior film straniero: Ines lavora come consulente aziendale a Bucarest. Un
giorno, all'improvviso, giunge in città il padre sotto mentite spoglie. L'uomo, convinto che la figlia abbia perso la gioia di vivere, decide di trasformarsi in Toni Erdmann; così cambia aspetto e comincia a tormentarla con scherzi e battute. Il loro rapporto, inizialmente burrascoso, si trasformerà presto in qualcosa di veramente speciale.
All'Astra sbarca Omicidio all'italiana, l'atteso nuovo film di Maccio Capatonda: nel paesino abruzzese di Acitrullo, popolazione 16 anime ed età media 68 anni, non succede mai niente, finché la
contessa Ugalda Martiro In Cazzati non si strozza con un dolcetto e al sindaco Piero Peluria non viene in mente di trasformare quella morte accidentale in un accoltellamento multiplo, di quelli che piacciono tanto alla trasmissione televisiva Chi l'acciso. L'imbroglio ha l'obiettivo di portare ad Acitrullo quel turismo dell'orrore, sempre attratto dai fatti di cronaca nera.
Per i più piccoli, solo sabato e domenica, il film di animazione Ozzy – Cucciolo coraggioso al Rossini e all'Astra. Ozzy, un simpatico beagle, svolge una vita serena e idilliaca fino al giorno in
cui i suoi padroni devono improvvisamente partire per il Giappone, senza la possibilità di portarlo con loro. Profondamente addolorati, i Martins dovranno cercare una sistemazione temporanea per Ozzy e la scelta ricade su un canile extra lusso. Ma quello che all'apparenza sembra un paradiso di amore e coccole, si rivelerà ben presto una terribile prigione per cani, gestita da un proprietario malvagio. Ozzy dovrà trovare la forza di resistere e il coraggio di scappare grazie anche all'aiuto dei suoi nuovi amici a 4 zampe.

Proseguimenti.
Jackie prosegue al Rossini per tutta la settimana: sono passati cinque giorni dalla morte di John Kennedy e la stampa bussa alla porta di Jackie per chiedere una relazione particolareggiata dei fatti di Dallas. Sigaretta dopo sigaretta, Jackie ristabilirà la verità e stabilirà la sua storia attraverso le domande di Theodore H. White, giornalista politico di "Life". Una favola che il suo interlocutore redige e Jackie rilegge, rettifica, manipola e perfeziona. Gli spettacoli di martedì 28 febbraio saranno tutti in versione originale con sottotitoli italiani.
Forte dell'Oscar vinto come miglior film, Moonlight rimane al Dante fino a mercoledì per spostarsi al Giorgione da giovedì: diviso in tre parti, il film racconta l'infanzia, l'adolescenza e l'età adulta di Chiron, un gay afroamericano che lotta per sopravvivere a Miami. Sullo sfondo ci sono le guerre per la droga, l'amore in luoghi segreti e la voglia di cambiare.
Altro film premiato con l'Oscar (Casey Affleck come miglior attore protagonista), continua al Giorgione Manchester by the Sea: tre spettacoli fino a mercoledì, uno solo da giovedì. Lee Chandler è costretto a tornare nella cittadina d'origine... Mentre cerca di capire cosa fare, rivede l'ex moglie Randy e la vecchia comunità da cui era fuggito. Gli spettacoli di lunedì 27 febbraio saranno tutti in versione originale con sottotitoli italiani.
Torna a Venezia La La Land, sei premi Oscar nella premiazione di domenica: ancora solo per oggi uno spettacolo al Lido, da giovedì uno spettacolo al Giorgione.
Trainspotting 2, seguito dell'omonimo film cult di una generazione, continua fino a mercoledì al Rossini, per spostarsi all'Astra da giovedì: a vent'anni esatti dalla sua rocambolesca fuga dalla Scozia con sedicimila sterline nella borsa, Mark Renton si ripresenta a Edinburgo e al cospetto dei vecchi amici.
Stesso percorso – al Rossini fino a martedì e all'Astra da giovedì – per Beata ignoranza: Ernesto e Filippo si conoscono da una vita, ma non si rivedevano da 25 anni: a dividerli è stato l'amore per la stessa donna, Marianna, e la nascita di una figlia, Nina. Ora però si sono ritrovati ad insegnare nello stesso liceo.
Prosegue per tutta la settimana al Lido The Great Wall: William e Tovar sono due mercenari europei, in Cina per recuperare un po' della fantomatica "polvere nera", antenata della polvere da sparo, e portarla in Occidente. Catturati dalle truppe d'élite dell'esercito cinese, finiscono per combattere al loro fianco contro dei mostri verdi, che ogni 60 anni minacciano il mondo degli uomini, e contro i quali è stata costruita la Grande Muraglia.
Ultimi spettacoli settimanali per Barriere al Giorgione, Mamma o Papà? all'Astra, e Paterson al Dante.

Eventi
Lunedì 27 (ore 16.10/18.50/21.30) verrà proiettato al Giorgione il film Il disprezzo di Jean-Luc Godard, in versione originale e con sottotitoli italiani, proposta per la prima volta in
Italia dalla Cineteca di Bologna nella sua director's cut..
Sempre lunedì 27 al Rossini (ore 16.50/19.10/21.30), dopo il grande successo torna in sala il documentario dedicato al grande pittore impressionista francese Io, Claude Monet: biglietti intero
10 euro, ridotto 8 euro.
Lunedì 27 febbraio, al Dante, verrà proiettato il documentario Alla ricerca di un senso, alle ore 17.30/19.30/21.30.
Mercoledì 1 marzo, al Rossini, con orari 17/19.20/21.40, in programma la docu-fiction Caro Lucio ti scrivo, dedicata a Lucio Dalla a cinque anni dalla sua scomparsa.

Casa del Cinema e Centro Culturale Candiani.
Oggi, lunedì 27 febbraio, alla Casa del Cinema - Videoteca Pasinetti, si conclude la rassegna Le maschere di Peter Sellers, con il film Oltre il giardino (1979) di Hal Ashby, in versione originale con sottotitoli italiani. Martedì 28 febbraio ultimo appuntamento anche per l'altra nostra rassegna Il doppio cinematografico, che propone Viva la libertà (2013) di Roberto Andò. Mercoledì 1 marzo, per gli Incontri con gli autori, alle ore 17 ci sarà la proiezione del documentario Per favore fate piano (2016) di Maura Viola, presente in sala l'autrice. Giovedì 2 marzo inauguriamo la rassegna Nel verso di un haiku. Omaggio ad Abbas Kiarostami con Il viaggiatore (1983) di Abbas Kiarostami, in versione originale con sottotitoli italiani. Concludiamo la settimana, venerdì 3 marzo, con l'altra nostra nuova rassegna, dedicata a La straordinaria follia di Marco Ferreri con El cochecito (1960) di Marco Ferreri.
Per gli eventi della Casa del Cinema prenotazione consigliata allo 041.2747140 a partire dalle 9 del giorno di proiezione.
Al Centro Culturale Candiani la rassegna Second Life, martedì 28 febbraio alle ore 16.30 propone In nome di mia figlia
(2016) di Vincent Garenq, mentre giovedì 2 marzo alle ore 16.30 e 21 sarà proiettato In guerra per amore (2016) di Pif.

Grazie per l’attenzione.

Vi aspettiamo nelle sale del Circuito Cinema!

 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top