Nuova carta d'identità elettronica: una tessera, tanti servizi

Carta d'identità elettronica
 

Nuova carta d'identità elettronica: una tessera, tanti servizi

21/12/2016

Più semplice, più sicura e più utile, la nuova carta d'identità elettronica (CIE) arriva direttamente a casa dei cittadini che ne faranno richiesta e consente di accedere a molti servizi. 

Dotata di un microprocessore a radio frequenza che protegge dal rischio di contraffazione i dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare, la nuova CIE non è solo un documento d'identità, ma anche uno strumento per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino e l'acquisizione di identità digitali sul Sistema pubblico di identità digitale (SPID) senza la necessità del riconoscimento de visu. La nuova tessera permette inoltre di usufruire di ulteriori servizi a valore aggiunto in Italia e in Europa, come, ad esempio, il passaggio ai varchi elettronici alla dogana dei Paesi nei quali è possibile viaggiare con carta d'identità e, nel Comune di Venezia, a partire dalla prossima settimana, il rilascio online dei certificati di residenza, stato civile, cambio abitazione.

Nella CIE sono registrate le impronte digitali dell'intestatario e l'espresso  consenso o diniego alla donazione di tessuti o di organi.

“Questi nuovi strumenti – ha commentato l'assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini – non solo contribuiscono a semplificare la vita dei cittadini ma, nel caso della carta d'identità elettronica, offrono loro anche l'opportunità di fare una scelta importante. Mi auguro che questa possa essere un'occasione preziosa per far crescere il numero dei potenziali donatori”.

“Da oltre 40 anni – ha spiegato Flavia Petrin, presidente nazionale di Aido - Associazione italiana donatori organi – Aido lavora per informare i cittadini e permettere loro di fare una scelta consapevole. Nel territorio veneziano i potenziali donatori sono 30mila, in tutta Italia 1 milione e 800mila, appena il 4% della popolazione nazionale. Non sempre è semplice trovare il tempo di andare in una delle nostre sedi per richiedere informazioni ed esprimere il proprio consenso, mentre è più facile che i cittadini si rechino all'Anagrafe: ben venga dunque in questo senso la carta d'identità elettronica, opportunità in più per le persone per esprimere la propria volontà su un tema così delicato e importante”.

La Carta di identità elettronica può essere richiesta da tutti i cittadini residenti del Comune di Venezia agli sportelli dell'Anagrafe di Mestre Centro, Venezia Centro, Lido, Favaro Veneto. È consigliabile prenotare la richiesta compilando il modulo online disponibile all'indirizzo http://www.cartaidentita.interno.gov.it/presentazione-della-richiesta: si eviterà così di fare la fila allo sportello e si potrà seguire online l'iter della pratica e della spedizione. 

Per richiedere la carta serve una fototessera, in formato cartaceo o elettronica; é consigliabile inoltre avere con sé codice fiscale o tessera sanitaria per  velocizzare le attività di registrazione. La nuova carta, che può essere richiesta se il proprio documento è scaduto o in scadenza nei prossimi 6 mesi, se è stato rubato o smarrito o è deteriorato, è valida 10 anni e costa 22,21 euro, da pagare allo sportello. Entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta il cittadino riceverà la CIE per posta assicurata direttamente all’indirizzo indicato al momento della domanda.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top