Lo stadio Baracca restituito alla città: il 19 marzo la prima partita dell'A.C. Mestre nello storico stadio mestrino

sindaco al baracca
 

Lo stadio Baracca restituito alla città: il 19 marzo la prima partita dell'A.C. Mestre nello storico stadio mestrino

21/02/2017

Lo stadio Baracca può essere riaperto e restituito alla città e domenica 19 marzo si disputerà la prima partita di campionato. La decisione è stata presa dalla Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, presieduta dal direttore della Direzione comunale Amministrativa e Affari Istituzionali, Francesco Vergine, riunitasi questo pomeriggio per verificare il compimento di tutti i lavori prescritti per poter dare alla struttura sportiva l'agibilità necessaria ad ospitare le partite.

Il parere favorevole della Commissione, che nei mesi scorsi è stata impegnata in numerosi incontri tecnici, dà, di fatto, il via all'iter che permetterà l'utilizzo dello stadio da parte della società calcistica A.C. Mestre alla quale nel settembre scorso l'Amministrazione comunale aveva affidato la concessione dello stadio Baracca per cinque anni.

Far tornare l'A.C. Mestre a giocare in casa è sempre stato un obiettivo che il Sindaco Luigi Brugnaro si era posto fin dal suo insediamento a Ca' Farsetti. La Giunta decise infatti, nonostante le difficoltà di bilancio, di togliere lo stadio Baracca dalle disponibilità del Fondo immobiliare, dove era stato inserito dalle passate amministrazioni, evitando così che proprio su quell'area potessero svilupparsi altre destinazioni d'uso. 

Grazie ai lavori interamente realizzati e finanziati dall'A.C. Mestre, ora lo stadio avrà l'agibilità per un numero massimo di 1999 posti. I tifosi della squadra ospite, al massimo 250, avranno a disposizione una “curva” loro riservata. 

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top