Lavori di edilizia scolastica in Terraferma: la Giunta approva interventi per 900mila euro

Interno della scuola G. Rodari
 

Lavori di edilizia scolastica in Terraferma: la Giunta approva interventi per 900mila euro

20/02/2017

La Giunta comunale ha approvato nella seduta odierna, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, una delibera riguardante l'approvazione del progetto definitivo di una serie di lavori di manutenzione programmata e straordinaria a chiamata negli edifici scolastici di proprietà comunale in Terraferma, per un importo complessivo di 900mila euro.

Nel dettaglio, interventi di manutenzione straordinaria degli impianti elettrici saranno realizzati a Mestre, nelle scuole dell'infanzia Rodari e Santa Maria Goretti e nelle primarie Battisti, Filzi, Radice (dove saranno anche sostituiti i serramenti); a Marghera, nelle scuole dell'infanzia Collodi e Nerina Volpi (dove verranno anche sostituiti i controsoffitti) e nelle primarie Visintini e Fratelli Bandiera; a Favaro, nella secondaria di primo grado D. Milani; a Zelarino, nella scuola primaria Munaretto e nella secondaria di primo grado Marconi.

Una parte della somma stanziata (circa 140mila euro) sarà invece destinata ad interventi di manutenzione straordinaria a chiamata, non prevedibili ma necessari al funzionamento scolastico, che dovessero presentarsi durante il periodo di esecuzione dei lavori.

“La delibera approvata stamane dalla Giunta con un investimento di 900 mila euro, - sottolinea in una nota l'assessore comunale ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto - consente di proseguire il lavoro di messa in sicurezza di numerose scuole della terraferma, ristrutturando e innovando gli impianti elettrici, chiudendo le procedure per l'ottenimento del Certificato prevenzione incendi. La cura costante delle scuole è una priorità, come già dimostrato ampiamente da questa maggioranza. Nonostante le risorse continuino ad essere molto scarse riusciamo, con una gestione razionale ed efficiente, a trovare comunque copertura economica per le priorità: una di questa è proprio la scuola".

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top