Fino all'11 febbraio restano in vigore le misure anti smog e il biglietto unico agevolato per il trasporto pubblico

Traffico veicoli
 

Fino all'11 febbraio restano in vigore le misure anti smog e il biglietto unico agevolato per il trasporto pubblico

07/02/2017

La Giunta comunale di Venezia ha deciso di mantenere in essere le misure restrittive previste dall'ordinanza anti-smog in materia di limitazione del traffico per i veicoli e di dare seguito all'agevolazione del biglietto unico per il trasporto pubblico fino al termine, già stabilito, dell'11 febbraio 2017.

La decisione è stata presa con l'intenzione di sensibilizzare la cittadinanza ad un uso consapevole dei veicoli privati mettendo in atto una politica di agevolazioni verso il sistema di trasporto pubblico locale e metropolitano.

“Nonostante l'Osservatorio Regionale della qualità dell'aria di Arpav abbia comunicato che grazie alle precipitazioni diffuse e persistenti, le concentrazioni di polveri PM10 si sono portate al di sotto del limite giornaliero di 50 microgrammi/m3 – afferma l'assessore all'Ambiente Massimiliano De Martin - abbiamo deciso di proseguire con le limitazioni restrittive previste dal livello 2 di criticità di inquinamento atmosfetico. Crediamo infatti che, nonostante le notizie positive dell'Arpav, sia importante chiedere un piccolo sacrificio ai cittadini che in questo modo possono dimostrare la loro consapevolezza nei confronti di una problematica che interessa le nostre città”.

“La discussione di questa mattina con i colleghi assessori e con il Sindaco – spiega l'assessore alla Mobilità Renato Boraso - ci ha portato a confermare la decisione presa lo scorso 1° febbraio di applicare un'agevolazione tariffaria in tutto il territorio della Città metropolitana. Il singolo biglietto dei servizi automobilistici (tram compreso) di Avm/Actv e Atvo continuerà ad avere quindi validità per l'intera giornata di convalida, ovvero fino alle ore 24.00 del giorno di obliterazione. Si potrà aprofittare di tale misura fino a sabato prossimo. La Giunta, confermando l'iniziativa, ribadisce l'intenzione di voler sensibilizzare la cittadinanza all'uso dei mezzi pubblici convinta che, solamente con l'impegno di tutti, si possa contribuire a migliorare la qualità dell'aria che respiriamo”.

Per quanto, infine, riguarda il territorio metropolitano, si sta procedendo alla convocazione dei Comuni del Tavolo Tecnico Zonale direttamente interessati dalle misure adottate in questi giorni (Marcon, Martellago, Mira, Quarto D'Altino, Scorzè,  Spinea e Venezia), al fine di  procedere alla valutazione congiunta delle azioni intraprese in occasione del recente stato di “criticità 2” e studiare ulteriori forme di raccordo.

Venezia, 7 febbraio 2017
 

 

 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top