Coperto il buco del Lido di Venezia, il sindaco Brugnaro: “Primo passo di un'idea di rilancio di tutta l'isola”

 

Coperto il buco del Lido di Venezia, il sindaco Brugnaro: “Primo passo di un'idea di rilancio di tutta l'isola”

29/08/2016

Coperto il buco del Lido di Venezia, il sindaco Brugnaro: “Primo passo di un'idea di rilancio di tutta l'isola”

    Il recupero esterno dell'area di fronte all'ex Casinò, con la copertura del “buco della vergogna”, è solo il primo passo di un progetto di rilancio dell'isola che l'Amministrazione comunale sta intraprendendo. Ad illustrare obiettivi vicini e futuri è stato il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che questa mattina, insieme al presidente della Biennale, Paolo Baratta, ha visitato la nuova sala Giardino.

    “Una volta terminata la 73. Mostra del Cinema – ha spiegato il primo cittadino - i lavori riprenderanno. Con i fondi che abbiamo a disposizione installeremo degli ascensori nell'ex palazzo del Casinò e verrà riaperto il lounge bar all'aperto, com'era una volta. Completeremo anche gli interventi all'esterno, con fontane e giochi di luce, sfruttando l'area in cui attualmente sorge la sala Giardino per manifestazioni e concerti all'aperto. Entro la prossima Biennale Cinema potremmo disporre di sale e soluzioni diverse, con un palazzo straordinario riutilizzabile tutto l'anno.  La sistemazione della darsena avverrà invece in una fase successiva con le risorse che potrebbero arrivare con il Bando di riqualificazione urbana delle periferie”.

    Ma i progetti per il recupero del Lido non finiscono qui. “Terminati i lavori sul viale Santa Maria Elisabetta - ha aggiunto il primo cittadino – lavoreremo in sinergia con commercianti e residenti per conservare il verde e le aiuole fiorite e preservare la bella immagine del viale”.

    Nel futuro del Lido c'è anche il recupero dell'aeroporto Nicelli, con un rilancio e una sinergia con gli aeroporti di Asiago e Cortina, in previsione dei Mondiali di sci del 2021. Verranno inoltre ripristinati i due grandi alberghi di lusso, l'Excelsior e il Des Bains. “Con il nuovo gruppo dirigente - ha assicurato il sindaco - stiamo già lavorando per rivitalizzare la passeggiata a mare”.

    Anche per l'Ospedale al Mare sono in corso trattative con Cassa depositi e prestiti. L'idea è quella di mantenere nella struttura le finalità sanitarie o post operatorie facendolo diventare un centro di riabilitazione. Le spiagge saranno rilanciate e offriranno servizi di qualità, mentre Forte Sant'Andrea diventerà un grande polo del lusso.

    “In questo scenario - ha concluso Brugnaro - la Biennale è punta di eccellenza, che potrà trainare una ricca serie di eventi e manifestazioni. Il Lido di Venezia – ha concluso il primo cittadino - deve tornare ad essere un luogo bello in cui vivere”.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top