Dal 5 al 14 ottobre torna “Dritti sui diritti”

un momento della conferenza stampa
 

Dal 5 al 14 ottobre torna “Dritti sui diritti”

02/10/2018

    Dieci giorni densi di appuntamenti (ben 45, sparsi su tutto il territorio comunale) per ricordare  il diritto di tutti i bambini e gli adolescenti di essere felici e di poter crescere sia come liberi individui che come futuri membri attivi di una comunità.

    Torna anche quest'anno, per la sesta volta, dal 5 al 14 ottobre, “Dritti sui diritti”: la manifestazione, promossa dall'Assessorato comunale alla Coesione sociale, è stata presentata questa mattina, a villa Querini a Mestre, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, l'assessore comunale alla Coesione Sociale, Simone Venturini, la presidente della III Commissione consiliare, Chiara Visentin, la responsabile delle Politiche cittadine per l'infanzia e l'adolescenza, Paola Sartori.

    “E' un appuntamento – ha sottolineato Venturini – oramai consolidato, che  cresce ogni anno di più, e con cui ci proponiamo di raggiungere due obiettivi. Da una parte vogliamo infatti tenere alta l'attenzione sui temi dell'infanzia e dell'adolescenza, visto che i diritti dei bambini e dei ragazzi non sempre vengono riconosciuti e da essi quindi goduti. E dall'altra sensibilizzare, con la campagna 'Io...mi affido' i cittadini su un tema importante come quello dell'affido famigliare,  che permette di occuparsi di un ragazzo di cui la sua famiglia, per motivi diversi, non è in grado temporaneamente di occuparsene.”

    “E' bello – ha osservato Chiara Visentin – che ogni volta vengano coinvolti in questa iniziativa sempre più soggetti del pubblico e del privato: quest'anno saranno addirittura circa 120. Una dimostrazione dell'attenzione che la società civile ha per questi temi. Un'attenzione che va di pari passo con quella dell'Amministrazione comunale, che sta dando in questo senso segnali tangibili importanti, come la recente inaugurazione di 'Casa Nazareth amicizia' a Marghera o l'intitolazione di una strada in centro proprio ai 'Diritti dei bambini'.”

    Il ricco calendario della manifestazione prevede appuntamenti di ogni tipo: dagli spettacoli teatrali, allo sport, dagli eventi in piazza ai laboratori, dalle attività culturali ed ecducative ai convegni, dedicati non solo ai bambini e alle loro famiglie, ma anche a tutta la cittadinanza.

    “In particolare – ha ricordato Paola Sartori – vorrei segnalare due eventi che si svolgono nelle piazze, proprio con questo obiettivo. Quello di sabato 6 ottobre, dalle ore 16, in centro a Mestre ('Dare voci ai diritti dei bambini') e quello di sabato 13 ottobre, sempre a Mestre, alle ore 17.30 ('Filò dei Diritti') in cui ogni associazione coinvolta in queste dieci giornate di iniziative porterà, raccontando la sua esperienza, un quadrato di stoffa, che verrà cucito per formare un'unica bandiera.”   

Per ulteriori informazioni e il calendario completo

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top