Presentati l'edizione 2018 del “Premio Mestre di Pittura” e l'iniziativa “Io sostengo”

un momento della conferenza stampa
 

Presentati l'edizione 2018 del “Premio Mestre di Pittura” e l'iniziativa “Io sostengo”

06/09/2018

    Quasi 400 domande di partecipazione, di cui una sessantina provenienti da oltre confine: seppure solo alla sua seconda edizione, dopo la ripresa, il “Premio Mestre di Pittura”, promosso da “Il Circolo Veneto”, in collaborazione con il Comune di Venezia - “Le Città in Festa”, sta già assumendo una dimensione internazionale. L'evento, insieme all'iniziativa “Io sostengo”, ad esso correlata, è stato presentato questa mattina, al Municipio di Mestre, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, con gli assessori comunali al Turismo, Paola Mar, e alla Mobilità, Renato Boraso, il presidente della Municipalità di Mestre, Vincenzo Conte, il consigliere comunale Debora Onisto e il presidente del Circolo Veneto, Cesare Campa, anche i rappresentanti delle associazioni degli artigiani e degli esercenti del territorio.

    “Il Premio – ha rilevato l'assessore Mar – è già diventato un punto fermo delle iniziative presenti a Mestre: un altro importante tassello per rivitalizzare sempre più la città e restituirle un ruolo primario sia in ambito culturale che economico, con un occhio di riguardo rivolto anche al turismo. E' fondamentale offrire infatti ai tanti visitatori che di giorno sono a Venezia, ma pernottano in Terraferma, eventi appetibili anche qua a Mestre nell'ambito della cultura, degli spettacoli, dei luoghi di convivialità. Stiamo perciò lavorando su più fronti, dall'M9 a Forte Marghera al Candiani, per far diventare Mestre un polo di attrazione a livello non solo locale o metropolitano.”

    Correlata al “Premio Mestre di Pittura” (che vedrà le 52 opere selezionate in mostra al Centro Candiani dal 22 settembre al 14 ottobre), l'iniziativa “Io sostengo”, con cui i promotori hanno coinvolto le associazioni di categoria degli esercenti e degli artigiani, per esporre negli esercizi pubblici una vetrofania con il logo dell'evento. Un primi passo di collaborazione che dovrebbe poi sbocciare prossimamente, come ha spiegato Cesare Campa, nella realizzazione di una sorta di “Museo diffuso”, in cui nei negozi e negli alberghi cittadini troveranno posto opere che hanno partecipato al Premio o che riguardano precipuamente la città.

    “La presenza quest'oggi in maniera massiccia dei rappresentanti delle categorie – ha osservato l'assessore Boraso – dimostra come questa iniziativa, organizzata in modo impeccabile, stia trovando il favore della città. E con essa dell'intera Amministrazione comunale, testimoniata oggi dalla presenza qui dei rappresentanti della Giunta e del Consiglio, nonché della Municipalità di Mestre.”

    “Spero davvero che questo premio – si è augurato il presidente della Municipalità Conte – diventi ogni anno di più uno degli eventi clou del settembre mestrino: la città ha bisogno di manifestazioni come queste per crescere, proposte magari anche in orari serali, con negozi ed esercizi pubblici aperti.”

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top