La Polizia Locale blocca uno spacciatore a Marghera con droga e un pericoloso tubo di ferro

La droga sequestrata
 

La Polizia Locale blocca uno spacciatore a Marghera con droga e un pericoloso tubo di ferro

04/09/2018

Continuano le attività di sicurezza della polizia locale nel territorio di Marghera, anche in borghese. Ieri sera è stato bloccato in flagrante un 29enne di nazionalità nigeriana senza fissa dimora e con permesso di soggiorno per motivi umanitari: verso le 23:45 è stato visto dagli agenti mentre raggiungeva, in bicicletta, una donna di 35 anni nella zona compresa tra via Rizzardi e via Fratelli Bandiera e le vendeva una dose di cocaina in cambio di 25 euro. Gli operatori a quel punto sono intervenuti e sono riusciti a recuperare sia la dose di stupefacente che le banconote.

I sequestri

Stante il nervosismo del sospetto, il 29enne è stato sottoposto a perquisizione personale, al termine della quale gli è stato sequestrato un pericoloso tubo in ferro di 33 centimetri per 2 di diametro che il giovane custodiva nello zaino e di cui non era in grado di giustificare il possesso. Durante gli accertamenti sono stati inoltre requisiti 615 euro in banconote occultate, oltre che nel portafoglio e nelle tasche dei pantaloni, anche all'interno delle solette delle scarpe.

Acquirenti perlopiù giovani italiani

Il 29enne, che essendo privo di precedenti specifici è stato segnalato all'autorità giudiziaria, è risultato essere in possesso di due telefoni cellulari (sequestrati anch'essi) che durante le operazioni continuavano a squillare ininterrottamente: erano per lo più giovani italiani che chiedevano un incontro per acquistare cocaina. Si allunga l'elenco di spacciatori scoperti in azione dalla Polizia Locale a Marghera: per questo motivo nella città giardino si stringeranno ancora di più le maglie dei controlli nei prossimi giorni, sia in abiti civili che in divisa.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top