La consigliera Onisto alla Cerimonia di consegna dei diplomi del “Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione”

La consigliera Onisto
 

La consigliera Onisto alla Cerimonia di consegna dei diplomi del “Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione”

23/09/2018

La vicepresidente della Commissione comunale Cultura Deborah Onisto è intervenuta questo pomeriggio alla Scuola Grande di San Rocco, in rappresentanza dell'Amministrazione comunale, alla cerimonia di consegna dei diplomi del “Master europeo in diritti umani e democratizzazione” (EMA, Global Campus Europe) per l’anno accademico 2017/2018 e all'inaugurazione del 22° Corso del Master, anno accademico 2018/2019.

A dare il benvenuto a diplomandi, studenti, professori e organizzazioni partner, sono stati Manfred Nowak e Dzidek Kedzia, rispettivamente segretario generale e presidente di EIUC, e Veronica Gomez, presidente del Global Campus Council.

Fra i guest speaker sono intervenuti Hauwa Ibrahim, Premio Sakharov per la libertà di pensiero, Koen Vanmechelen, artista e attivista per i diritti umani, Henriette Geiger, direttrice dell’Unità “People and Peace” al DEVCO - Commissione Europea. La cerimonia è stata accompagnata dalle note dei Musicians for Human Rights, network internazionale di musicisti impegnati nella promozione dei diritti umani coordinati dal Direttore esecutivo, Julian Fifer.

“Quando il 15 luglio 2011 il Comune di Venezia pose la firma in calce al 'Memorandum of understanding' con lo European Inter-University Centre for Human Rights and Democratisation (Eiuc) per la creazione dello Human Rights Village, concedendo l'uso di parte del Monastero di San Nicolò e della continua Caserma Pepe al Lido – ha dichiarato la consigliera Onisto – riprese le fila di una tradizione secolare della città. Ora la creazione di questo centro per lo studio dei diritti umani, grazie alla parternership con ben 41 università europee e al sostegno di grandi organizzazioni internazionali e di governi, primo fra tutti quello dell'Unione europea, è diventato un centro interdisciplinare internazionale di grande importanza. Questa – ha aggiunto Onisto nel ricordare la figura del professor Antonio Papisca, scomparso prematuramente – è una giornata importante: la consegna dei diplomi è la conferma del raggiungimento di un obiettivo, l'aver formato molte giovani persone nella promozione della democrazia e nel rispetto dei diritti di ognuno”.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top