Il sindaco Brugnaro al Teatro Toniolo per la cerimonia finale del "Premio Mestre di Pittura 2018"

Il sindaco Brugnaro alla serata "Premio Mestre di Pittura 2018"
 

Il sindaco Brugnaro al Teatro Toniolo per la cerimonia finale del "Premio Mestre di Pittura 2018"

28/09/2018

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, è intervenuto questa sera al Teatro Toniolo alla cerimonia ufficiale di premiazione di "Mestre di Pittura 2018", il concorso giunto alla seconda edizione dalla sua rinascita dopo essere stato un riconoscimento molto importante tra il 1958 e il 1968. Le cinquanta opere selezionate dalla giuria tecnica tra le più di 400 candidature pervenute saranno esposte fino al 14 ottobre al centro culturale Candiani.

A primeggiare è stata la noalese Marta Naturale, che ha ricevuto il riconoscimento direttamente dalle mani di Cesare Campa, presidente de "Il Circolo Veneto", associazione che ha organizzato la kermesse in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e con il patrocinio di Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia e Comune di Venezia. Il premio speciale "Città di Mestre" è andato invece a Ornella Panfilo, nel corso di una serata caratterizzata da musica, balletti e gradevoli coreografie. Uno spettacolo a tutto tondo.

"Un ringraziamento a Cesare Campa che ci ha creduto ed è tanto tempo che porta avanti iniziative culturali attraverso un impegno quotidiano - ha dichiarato dal palco il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - L'idea è che a Mestre ci sia la modernità, perché qui c'è la gente. La modernità è soprattutto il mondo dei giovani, vogliamo intercettare i loro interessi. Perché altrimenti celebriamo solo il passato come se lo tenessimo sotto naftalina, come se noi non c'entrassimo, invece noi c'entriamo eccome. Dobbiamo avere il coraggio di difendere e valorizzare ciò che c'è stato, però dobbiamo anche costruire qualcosa di nuovo. Per questo Mestre è il luogo della modernità, è dal dibattito che scaturisce la creatività".

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top