Presentato il progetto del nuovo stadio del Venezia FC

Rendering stadio
 

Presentato il progetto del nuovo stadio del Venezia FC

25/07/2018

E’ stato presentato nei giorni scorsi il progetto per il nuovo stadio del Venezia calcio. La struttura sorgerà nell'area del Quadrante di Tessera, a 12 km da Venezia, in una zona pienamente accessibile: sarà vicino all'aeroporto Marco Polo, in prossimità dell'autostrada Venezia/Trieste e sarà servito dalla futura stazione ferroviaria, in fase di progetto esecutivo. La sua realizzazione interesserà 40 ettari di terreno.

Il nuovo complesso comprenderà non solo uno stadio da 18mila posti (ampliabili in futuro fino a 25mila), capace quindi, secondo le indicazioni della Uefa, di ospitare partite delle coppe europee, ma anche un retail park di oltre 36mila metri quadrati, suddivisi in attività commerciali, intrattenimento, bar e ristorazione, con aree anche all'aperto e coperte da far vivere tutto l'anno con eventi e iniziative; un hotel a 4 stelle da 150 camere, parcheggi pubblici e privati. Aree verdi e opere di mitigazione interesseranno 8,7 ettari di terreni; parcheggi pubblici e privati occuperanno 10 ettari. Lo stadio sarà servito da infrastrutture interne all'area, nuova viabilità comunale, nuova stazione ferroviaria, autostrada di collegamento e aeroporto. Il tutto nel pieno rispetto della sostenibilità economica e delle basse emissioni di Co2.

Lo stadio avrà una tribuna interamente dedicata a premium seat e sky box per favorire l'afflusso di imprese e società e farlo diventare una nuova esperienza emozionale. Il progetto prevede la realizzazione di un'opera che dia agli spettatori l'impressione di essere molto vicini al campo da gioco e contemporaneamente faccia sentire ai giocatori il calore dei tifosi. Sarà un luogo che potrà ospitare eventi, concerti, attività commerciali, gli uffici della società e perfino un museo per ripercorrere, in modo interattivo e divertente, i 110 anni di storia del Venezia FC.

L’iter che porterà dal progetto preliminare alla realizzazione dell’impianto sportivo è quello individuato dalla nuova legge sugli stadi, che prevede una semplificazione delle procedure amministrative e tempi certi di risposta per incentivare la costruzione e l’ammodernamento degli impianti sportivi. Dopo la presentazione dello studio di fattibilità la palla passa al Comune di Venezia che dovrà indire la Conferenza dei Servizi preliminare e, entro 90 giorni, esprimere la dichiarazione di pubblico interesse. Si procederà poi alla stesura del progetto definitivo, la cui presentazione è prevista per febbraio 2019. La Regione Veneto avrà poi sei mesi di tempo per valutare il progetto definitivo ed esprimersi attraverso la Conferenza dei Servizi decisoria, cui partecipano tutti i soggetti interessati. Infine, entro 90 giorni dalla dichiarazione di pubblica utilità, si dovrà bandire una gara a evidenza pubblica per l’assegnazione del progetto. A questo punto si potrà procedere con l’avvio dei lavori, previsto per gennaio 2021. Infine, se il percorso procede senza intoppi, il nuovo stadio potrà essere inaugurato ad agosto 2023.

Il costo complessivo del progetto è stimato in 185 milione di euro, completamente finanziati da privati attraverso fondi immobiliari e investimenti.

Venezia, 25 luglio 2018

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top