Voucher per lo sport: da settembre 180 euro per ogni bimbo di 6 anni per fargli scoprire la pratica sportiva

foto bambini che giocano a calcio
 

Voucher per lo sport: da settembre 180 euro per ogni bimbo di 6 anni per fargli scoprire la pratica sportiva

15/06/2018

La Giunta comunale ha approvato oggi, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, la delibera che istituisce il progetto “6sport”. L’idea nasce dalla volontà dell’Amministrazione di incentivare lo sport fin dalla prima elementare ed è per questo che da settembre ogni bambino residente nel Comune di Venezia che inizierà il suo percorso di studi riceverà un voucher dell’importo stimato sulla base delle previsioni di iscrizione fino a 180 euro. Il buono potrà essere speso iscrivendo il proprio figlio a frequentare i corsi presso le associazioni e società sportive che si sono accreditate con il Comune e che, tra le altre cose:

    •    dimostrino di avere tra i propri scopi e fini istituzionali la promozione dello sport in tutte le sue forme;
    •    dispongano della sede operativa nel Comune di Venezia;
    •    intendano collaborare con il Comune realizzando eventi finanziati sia con risorse pubbliche che private;
    •    si propongano per la gestione degli impianti sportivi e per la realizzazione di progetti socio sportivi;
    •    si registrino sul portale del Comune di Venezia e aderiscano al codice di comportamento dell’associazionismo sportivo così come approvato dalla Giunta lo scorso aprile

Dal prossimo mese di luglio verrà messo a disposizione delle associazioni e delle società sportive un apposito portale dove le stesse potranno accreditarsi e presentare il corso il cui costo potrà essere parzialmente coperto da voucher. Le famiglie dei bambini residenti nel Comune di Venezia e iscritti alla prima classe della scuola primaria riceveranno nelle prossime settimane un'apposita comunicazione e, dal mese di settembre, sempre attraverso il portale, una volta visionata l'offerta dei corsi, potranno scegliere a quale corso iscrivere i propri figli.

L’Amministrazione comunale si impegnerà a versare l’importo del voucher all’associazione o alla società sportiva che organizza il corso, a parziale copertura del costo complessivo che resterà a carico dei genitori in due rate: la prima, non superiore al 35% dell’ammontare totale del voucher, entro febbraio 2019 e solo nel caso in cui il minore partecipi per almeno al 50% delle lezioni svolte nel trimestre ottobre-dicembre; la seconda entro giugno 2019, e solo nel caso in cui il minore abbia partecipato al 50% delle lezioni totali.

“Dopo l’approvazione del 'Codice etico dello sport e dell’Associazionismo sportivo' avvenuta lo scorso aprile – ha commentato il consigliere delegato allo Sport Paolino D’Anna – oggi è stato dato il via libera ad una delibera che, prima in Italia, dimostra quanto il sindaco Luigi Brugnaro e tutta l’Amministrazione comunale abbiano a cuore l’educazione sportiva e l’attività fisica fin dalla tenera età. I genitori avranno un valido incentivo per far scoprire ai propri figli quanto sia importante per la crescita praticare uno sport e soprattutto farlo all’interno di associazioni o società che abbiano le tutte le carte in regola”.

 

 

 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top