Piccoli Palcoscenici 2018: la serata finale e i premiati

La premiazione
 

Piccoli Palcoscenici 2018: la serata finale e i premiati

12/06/2018

Venerdi 8 giugno 2018 si è conclusa la XXIII Edizione della Rassegna – Concorso PICCOLI PALCOSCENICI 2018, aperta ai laboratori dei Giovani e a quelli delle Scuole e promossa dal Comune di Venezia, Settore Cultura, Teatro Momo con la collaborazione di Arteven Circuito Teatrale Regionale.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta dai saluti della Presidente della Commissione Cultura Giorgia Pea, la quale ha sottolineato, nell'occasione, la sensibilità dimostrata dall'Amministrazione per il particolare valore formativo offerto dal teatro, in ogni sua declinazione, sia di laboratorio che di semplice intrattenimento, riservando parole di elogio particolari al lavoro del regista e formatore veneziano Mattia Berto, da otto anni alla guida della giuria di Piccoli Palcoscenici e impegnato a sviluppare un'attività propedeutica assai preziosa e articolata, a beneficio dei più giovani.

Il pubblico del Momo ha poi potuto assistere allo spettacolo fuori concorso di Pantakin  ABC del Teatro, ovvero Attraverso lo Specchio, una creazione scenica di Marcello Chiarenza concepita come riflessione poetica sul mistero della scena, dei suoi riti, del suo alfabeto di lavoro dietro le quinte.

 

La giuria composta da:

Giuseppe Barbanti - Giornalista della “Nuova Venezia”

Mattia Berto - Regista/Direttore del Teatro Groggia - Venezia

Caterina Colucci - Giornalista de “Il Gazzettino”

Luca Benvenuti - Critico teatrale per “Il Sestante News” e il portale “Teatrionline”

Ketti Grunchi – Regista/Formatrice teatrale, Compagnia La Piccionaia di Vicenza

David Angeli attore Compagnia Malmadur Venezia

Pietro Gavagnin - Docente Liceo Morin - Mestre

Elisa Karczag - Educatrice Biblioteca Vez Junior Comune di Venezia

 

in riunione plenaria ha assegnato e motivato i seguenti premi e le segnalazioni in concorso secondo le classifiche allegate.

 

LABORATORI TEATRALI SEZIONE SCUOLE

 

3° CLASSIFICATO

Laboratori Teatrali Sezione SCUOLE

Per uno spettacolo con costumi e scene convincenti ed un certo rigore formale che ha permesso ai ragazzi di approcciarsi ad una rivisitazione in chiave novecentesca del mito di Medea.

Liceo Classico G.Veronese

Chioggia/Venezia

INDAGINE SU MEDEA

 

2° CLASSIFICATO

Laboratori Teatrali Sezione SCUOLE

Per la naturalezza dei 38 ragazzi coinvolti in un’esperienza divertente e corale che rilegge con freschezza un grande classico. Per l’originalità nella soluzione scenica e nei tempi comici, con una interpretazione semplice e leggera che restituisce una bella esperienza dove i ragazzi sono pienamente protagonisti.

Liceo Scientifico Statale Enrico Fermi

Padova

I PROMESSI SP0S1

 

1° CLASSIFICATO

Per la regia che confeziona la rappresentazione con gusto utilizzando in modo opportuno coreografie, canzoni, musiche e attori. Particolarmente efficace è la scelta di calarlo nel 1950 con una piacevole scelta musicale e un utilizzo degli strumenti della commedia dell’arte in tutta la sua interezza.

Liceo delle Scienze Umane Duca d’Aosta

Padova

LA LOCANDIERA, DALL’ARTE AL CARATTERE

 

LABORATORI TEATRALI SEZIONE GIOVANI

 

3° CLASSIFICATO

Laboratori Teatrali Sezione Giovani

Per una regia ambiziosa che ha saputo far emergere le doti degli attori, rendendo forte la metafora uomo animale componente centrale del testo. Per la tensione scenica portata avanti con costante dinamicità.

Stabilimento teatrale Officine Pinelli

Spinea/ Venezia

THE FARM. LA FATTORIA

 

2° CLASSIFICATO

Laboratori Teatrali Sezione Giovani

Per la riuscita di un laboratorio teatrale che diventa messa in scena, curata in ogni singolo aspetto. Per un gruppo di attori omogeneo che abita lo spazio usando abilmente corpo e voce, nel solco della tradizione del teatro del ‘900.

Il Gioco del Teatro a cura di Stivalaccio Teatro

Padova

I WANT TO BRECHT FREE

 

1° CLASSIFICATO

Per la capacità evocativa dei quadri scelti che si fanno teatro, resi con linguaggio poetico e abilità registica. Per la sensibilità con la quale l'intero gruppo è riuscito coralmente ad emozionare il pubblico toccando le corde dell’anima. Per la passione del regista che lo spinge a proseguire con continuità in un’idea di teatro fortemente radicato nel sociale.

OLTRE IL SIPARIO

U.L.S.S. 10 Centro Diurno – Teatrino della Neve

S. Donà di Piave/Venezia

TABLEAU

 

PREMIO UNICO MIGLIOR INTERPRETE

Ad una giovane interprete che rivela attitudine e interesse al teatro la giuria ha voluto offrire l’opportunità di partecipare ad un laboratorio al Teatro Momo condotto da un formatore professionista.

 

Camilla Castellano

del Liceo Statale Stefanini

di Mestre

HANDS-ON SHAKESPEARE: A MIDSUMMER NIGHT’S DREAM

 

PREMIO DEL PUBBLICO

 

Laboratorio Theatro in Jeans

di Cavallino Treporti

THEATER MACHT FREI

 

PREMIO GIURIA GIOVANI (formata da 12 studenti del Liceo Scientifico Ugo Morin di Mestre per il progetto alternanza Scuola/Lavoro)

Liceo delle Scienze Umane Duca d’Aosta di Padova

LA LOCANDIERA, DALL’ARTE AL CARATTERE

 

Gli studenti sono riusciti a trattare un’opera e un autore di grande complessità, rendendola fruibile, semplificando positivamente l’intreccio, riuscendo inoltre a sintetizzare in una performance di cinquanta minuti la difficile tematica del passaggio dalla maschera al carattere.

Per un uso intelligente del palco, dove, grazie all’assenza di coperture e divisioni, tutti sono sempre protagonisti in scena: la costruiscono e la sostanzializzano con la loro presenza.

Per un’ottima caratterizzazione dei personaggi e per la spontaneità dimostrata nell’affrontare anche parti dialettali.

Per avere accompagnato in maniera efficace la narrazione con scene cantate e danzate, mai fuori contesto.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top