“Le Città in Festa”: l'assessore Venturini alla presentazione della terza edizione di “Uguale Days”

un momento della conferenza stampa
 

“Le Città in Festa”: l'assessore Venturini alla presentazione della terza edizione di “Uguale Days”

06/06/2018

    Tre giorni all'insegna dello sport, del divertimento, della musica, nel nome della solidarietà e della sensibilizzazione sociale: tutto questo, e anche di più, è “Uguale Days”, l'evento dedicato al tema della disabilità, dell'abbattimento delle barriere fisiche e del pregiudizio e alla valorizzazione del territorio, promosso dall'associazione no profit "Uguale".

    La manifestazione, in programma dall'8 al 10 giugno al Parco Catene di Marghera, è stata presentata questa mattina, al Municipio di Mestre, con una confeenza stampa a cui hanno preso parte l'assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, il presidente dell'associazione “Uguale”, Fabio Caramel, i rappresentanti delle associazioni coinvolte nell'iniziativa.

    “Questo è un evento – ha spiegato l'assessore Venturini – che abbiamo seguito passo passo dalla sua nascita, e che ora è giunto già alla sua terza edizione. Siamo fieri che da quella che era all'inizio solo un'idea di un gruppo di ragazzi entusiasti, sia germogliata una splendida realtà, che di anno in anno porta frutti sempre più belli. Da un lato si vuole attraverso essa sostenere i progetti di associazioni ogni volta diverse che agiscono nell'ambito del terzo settore, e dall'altro divulgare tra i giovani l'importanza del volontariato, un mondo molto attivo, generoso, ma che ha bisogno oramai di un ricambio generazionale.”

    Altro tema che sarà toccato nel corso della manifestazione sarà quello legato alla donazione, sia di sangue che di midollo osseo. Un gesto importante che può salvare una vita e che è più facile da compiersi di quanto si pensi. La situazione è di emergenza sia per quanto riguarda la scorte di sangue, che per il midollo osseo: attualmente in Italia sono più di un migliaio le persone che sono in attesa di un donatore per poter tornare ad una vita normale.     

    Nei tre giorni di apertura la manifestazione vuole inoltre mettere insieme, senza distinzioni, per praticare sport (dal calcetto al basket, dalla pallavolo al tiro con l'arco, dall'hockey al rugby), per divertirsi, per ballare, ragazzi con disabilità e ragazzi normodotati, abbattendo qualsiasi tipo di barriera, sia fisica che psicologica. Il programma degli spettacoli prevede così eventi di vario tipo: dalle esibizioni di Wheelchair Dance, la danza in carrozzina, ai concerti con artisti di respiro nazionale, come i rapper Riage, Junior Cally e FRANKIE HI-NRG MC, nonché i Rumatera, Herman Medrano, John See A Day, Ibox e molti altri ancora.

Per saperne di più

 

 

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top