Il sindaco Brugnaro saluta le donne del “Trifoglio rosa” in partenza per l’International Breast Cancer Paddler’s Commission di Firenze

Trifoglio Rosa
 

Il sindaco Brugnaro saluta le donne del “Trifoglio rosa” in partenza per l’International Breast Cancer Paddler’s Commission di Firenze

19/06/2018

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, è intervenuto questa mattina, al Municipio di Mestre, alla conferenza stampa di presentazione della nuova squadra del “Trifoglio Rosa”, che prenderà parte al Festival mondiale dei Dragon Boat, indetto dall’International Breast Cancer Paddler’s Commission e previsto a Firenze dal 3 all'8 luglio. Si tratta di una manifestazione internazionale che si svolge ogni quattro anni dalla connotazione non agonistica, rivolta a squadre di donne operate di tumore al seno.

Le previsioni sono che vi partecipino 5000 persone: vi parteciperanno 120 squadre in rappresentanza di 17 Paesi e per la prima volta da tutti i continenti. Saranno tre giornate di gare in cui un esercito di donne tra i 20 e gli 80 anni si confronteranno a colpi di pagaia sulle acque dell’Arno, ma anche una tre giorni di workshop, eventi, approfondimenti e scambi all’interno della comunità internazionale dei Breast Cancer Survivor.

La squadra veneziana del “Trifoglio Rosa”, dopo la medaglia d’oro ai Campionati mondiali di Dragon Boat che si sono svolti a Venezia lo scorso settembre e il secondo posto a Bardolino al Palio del Chiaretto poche settimane fa, parteciperà al festival con 12 donne e 3 supporter e oggi ha ricevuto il supporto e l’apprezzamento del sindaco: “Voi ragazze siete un esempio di competizione e di sport per tutta la città – ha concluso Brugnaro – e dimostrate che lo sport è fondamentale nella salute e nella vita delle persone. Avete trasformato un problema, una malattia, in un’opportunità ed è così che dovrebbe essere per tutte le cose ed è questo l’esempio che dobbiamo cogliere. Vorrei anche cogliere l’occasione per ricordare la sanità pubblica d’eccellenza che abbiamo in Veneto e il rapporto di sinergia tra sanità pubblica e privata è un vanto soprattutto per la nostra città”.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top