Piccoli Palcoscenici: al via la Sezione Scuole

Foto di scena
 

Piccoli Palcoscenici: al via la Sezione Scuole

16/05/2018

Teatro Momo, Mestre

Piccoli Palcoscenici 2018

23a Rassegna/Concorso per laboratori teatrali delle Scuole e dei Giovani

Archiviato il tris di spettacoli fuori concorso dell’esordio, con le apprezzate rese finali dei laboratori del Progetto Human, Piccoli Palcoscenici entra nel vivo. La rassegna, promossa dal Settore Cultura del Comune di Venezia in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale Regionale, presenta infatti dal 17 al 25 maggio la sezione dedicata alle scuole (ore 21), con i primi lavori in competizione finalmente chiamati a confrontarsi con la sensibilità del pubblico e della giuria.

Il liceo Stefanini di Mestre apre ufficialmente il concorso il 17 maggio con Hands-on Shakespeare: a Midsummer night’s dream, una vera e propria sfida scenica per un lavoro interamente concepito in lingua inglese; segue il 22 un antagonista teatrale “di razza” del territorio, come il liceo Bruno/Franchetti, alle prese con Mors, lavoro sulla morte intesa come occasione di riflessione multipla, in una commistione di registri fra tragico e comico.

A rappresentare Venezia Città Storica è invece il Convitto Nazionale Foscarini, in scena il 24 maggio con Impasto a Shakespeare, lavoro concepito attorno a tre testi storici del grande drammaturgo inglese, Amleto, Macbeth e Riccardo III, qui riuniti in un unico sguardo d’insieme per un comune rimaneggiamento creativo.

A ulteriore arricchimento della sezione, si segnala la partecipazione di altri istituti del territorio metropolitano di Venezia: il liceo Veronese di Chioggia presenterà il 21 maggio Indagine su Medea e l’istituto 8 marzo/ Konrad Lorenz di Mirano offrirà il 25 maggio un’ulteriore rilettura originale di Shakespeare, con Mezzo sogno di una notte d’estate.

Completano il cartellone delle scuole due licei di Padova; il 18 maggio, con La locandiera, dall’arte al carattere, saliranno sul palco del teatro Momo gli alunni del liceo delle Scienze Umane Duca d’Aosta, seguiti il 23 maggio dai ragazzi del liceo Scientifico Enrico Fermi che presenteranno il loro lavoro, dal titolo un po’ criptico ma stimolante, I pr0messi sp0s1.

Anche quest’anno si ripete la fruttuosa esperienza di Alternanza Scuola Lavoro con un gruppo di dodici studenti del Liceo Ugo Morin di Mestre i quali, oltre ad essere coinvolti nella parte organizzativa delle serate di spettacolo, compongono la Giuria Giovani per la sezione scuole, assegnando un riconoscimento speciale durante la premiazione dell’8 giugno.

Informazioni

www.culturavenezia.it/momo

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top