La presidente Damiano apre il corso di formazione per giornalisti “Stop alle violenze di genere. Formare per fermare”

Relatrici del convegno
 

La presidente Damiano apre il corso di formazione per giornalisti “Stop alle violenze di genere. Formare per fermare”

23/05/2018

La presidente del Consiglio comunale di Venezia, Ermelinda Damiano, ha aperto questa mattina il corso di formazione per giornalisti “Stop alle violenze di genere. Formare per fermare”, ospitato dalla Scuola Grande di San Rocco e organizzato dall'Ordine dei Giornalisti del Veneto, con il patrocinio del Comune di Venezia.

La giornata, che l'Amministrazione ha voluto inserire anche nelle “Città in Festa”, per sottolinearne ulteriormente l'importanza, ha visto la partecipazione di relatori di rilievo, che hanno affrontato la tematica sotto diversi punti di vista: giudiziario, linguistico e giornalistico, medico, psicologico, nonché criminologico.

“Quello affrontato qui oggi – ha esordito la presidente Damiano, dopo aver portato i saluti del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro - è un tema delicato, attualissimo e tragicamente diffuso, che sta molto a cuore al Comune di Venezia, come dimostrano i numerosissimi progetti e iniziative intrapresi negli anni per combattere la violenza di genere”.

“Vorrei ricordare in particolare il progetto Ve.R.A., Verso la Rete Antiviolenza Regionale, a cui ha aderito il nostro Centro Antiviolenza l'anno scorso, perché è in linea con gli intenti della giornata di oggi. Finanziato dalla Regione Veneto, in partenariato con l'Ordine dei Giornalisti del Veneto, prevede infatti di realizzare iniziative di sensibilizzazione per i giornalisti, in modo da diffondere la cultura delle pari opportunità e dell'uguaglianza di genere, nonché prevenire e contrastare la violenza contro le donne”.

“L'evento di oggi – ha concluso la presidente - incarna tutto quello che l'Amministrazione comunale sta facendo da anni, in prima linea, su questa tematica: siamo assolutamente convinti che l'attività di formazione per una corretta informazione e sensibilizzazione della collettività su questo fenomeno, l'educazione culturale al rispetto e all'inviolabilità delle persone, attraverso l'abbattimento degli stereotipi che esistono nella nostra società, siano fondamentali e necessari per sconfiggere questa piaga dei nostri tempi”.

Venezia, 23 maggio 2018

 

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top