La Giunta stanzia un milione di euro per potenziare l'illuminazione pubblica su tutto il territorio comunale

 

La Giunta stanzia un milione di euro per potenziare l'illuminazione pubblica su tutto il territorio comunale

24/05/2018

La Giunta comunale, riunitasi questa mattina a Ca’ Farsetti ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, due delibere per un valore complessivo di un milione di euro per il potenziamento dell’illuminazione pubblica e dei sistemi di videosorveglianza nella terraferma e a Venezia centro storico e Isole.

Per quanto riguarda la Terraferma, è stato approvato il progetto definitivo, per un valore di 800mila euro, per lavori che saranno destinati principalmente al potenziamento della rete di illuminazione e alla realizzazione di interventi volti a migliorare la sicurezza della mobilità. In questo ultimo caso si procederà incrementando il ruolo fondamentale che svolge la segnaletica luminosa nel tracciato stradale. In quest’ottica si provvederà con tre fasce di interventi: la prima consiste in una manutenzione, oltre che ordinaraia, anche straordinara della rete in considerazione delle recenti e numerose trasformazioni urbane e viabilistiche, la seconda riguarda l’adeguamento degli impianti semaforici della tratta tranviaria soprattutto nelle aree Viale S. Marco, S. Giuliano e Tronchetto, e, infine, la realizzazione di un nuovo impianto semaforico all’Ospedale Civile “dell’Angelo” i cui accessi principali e di emergenza sono disciplinati da rotatorie e che ha visto, negli ultimi anni, anche la necessità di accesso su via Paccagnella. Proprio con questo obiettivo si è deciso di realizzare un impianto semaforico, il quale andrebbe anche a disciplinare Via Capitello e l’attraversamento pedonale posto a est dello stesso e il cui funzionamento sarebbe a chiamata in presenza di auto o pedoni per non rallentare il flusso dei veicoli su Via Paccagnella.

 

Nello specifico si eseguiranno manutenzioni straordinarie relative a impianti nelle seguenti aree:

  • Miranese – Tangenziale: modifica guard rail e strutture semaforiche per pedoni
  • Cappuccina – Tasso: ripristino cavidotti danneggiati
  • Corso del Popolo – Costa: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • Pio X – Fapanni: sostituzione regolatore semaforico per gestione pista ciclabile
  • S. Donà – Ca' Rossa: ripristino cavidotti danneggiati
  • Piave – Stazione: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • S. Donà – Vallon: Adeguamento semafori per sicurezza pedoni
  • Sernaglia – Dante: ripristino isola spertitraffico con posa semafori per pista ciclabile
  • Avena – Colombara: Sostituzione regolatore semaforico per nuova intersezione
  • Torino – Università: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • Pedonale Bella: semafori su area spartitraffico per sicurezza dei pedoni
  • Caserma VVFF Lido – Gallo: sostituzione regolatore semaforico

 

Per quanto riguarda invece gli adeguamenti semaforici nella tratta tranviaria si procederà con:

  • S. Marco – Zanotto: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • SR11 – Tronchetto: Sostituzione del ritto del palo a sbraccio con palina di supporto
  • Triestina – Centro commerciale: installazione di lanterne ripetitrici
  • Paolucci – Lavelli: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Piazzale Municipio – via del Mercato: ripristino cavidotto interrato
  • Piazzale Beccaria – via Rinascita: sostituzione della palina con palo a sbraccio
  • Rinascita – Lavoratore: isola spartitraffico con palina semaforica con lanterna bus
  • Brunacci – Salamonio: sostituzione palina con palo a sbraccio e relativa lanrterna
  • Pedonale viale S. Marco: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Viale S. Marco – svincolo S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Via Forte Marghera – svincolo S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Svincolo S. Giuliano centrale: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Pedonale S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Piazzale Roma: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata.

 

Per quanto riguarda, invece il potenziamento dell’illuminazione pubblica saranno interessate: PiazzaFerretto e Piazzetta Matter, Via Ferro (lato P. Ferretto),Via Manin (Lato P. Ferretto), Riviera Magellano (Lato P. Ferretto),Via della Torre (Lato P. Ferretto) Via Pescheria Vecchia (Lato P. ferretto), Calle del Sale (Lato P. ferretto), Via Gino Allegri, Via Aleardi, Via Bembo, Via Fogazzaro, Via Gozzi, Via Leopardi, Via Monti, Via Parini, Via Paruta, Via Tasso, Via Tergolina,Via Costa, Riviera XX Settembre, Via Mestrina, Via Palazzo, Corso del Popolo (marciapiedi), Corso del Popolo e via Castellana (Illuminazione dei passaggi pedonali), Via Lazzari piazzale “ COIN”, Rotatoria di S. Giuliano/Cavalcaferrovia direz. VE (nuovo impianto), rifacimento parziale impianto Parcheggio Piscina Terraglio, Piazzale Quartiere Pertini, Via Trincanato, Via Modigliani (completamento impianto della pista ciclabile), Parco Zia – Zelarino, Parco di via Montessori (nuovo impianto), Piazza Mercato Marghera, parco di Via Case nuove (nuovo impianto a completamento) e illuminazione dei passaggi pedonali centro Malcontenta e di Via Orlanda, Via Triestina, Via Altinia.

Altri 200mila euro sono invece destinati alla realizzazione di più interventi finalizzati all’ installazione e/o implementamento di nuovi impianti di illuminazione pubblica sparsi su tutto il centro storico e le Isole di Venezia. Nello specifico si interverrà nel Sestiere di S. Croce (Campo S. Pantalon e calli limitrofe, Campiello Mosca e calli limitrofe, Campiello Angaran, Fondamenta Minotto e Salizzada S. Pantalon, Fondamenta del Gaffaro, Campo Castelforte), nel Sestiere S. Polo (Campo S. Polo e calli limitrofe, Campiello S. Agostin, Riva dell'Ogio, Campo e Calle de Le Becarie, Calle dei Boteri, Calle del Campaniel, Zona Erbaria e Pescheria Rialto, Campo dei Frari), nel Sestiere Castello (Campo S. Maria Formosa, Barbaria de Le Tole, Salizzada dei Greci e Fondamenta dell'Osmarin, Fondamenta de Quintavalle, Campiello dei Pomeri, Fondamenta S. Lorenzo, Fondamenta S. Severo, Fondamente Nove, Rio Terà e Fondamenta S. Iseppo, Paludo S. Antonio, Seco Marina), nel Sestiere Cannaregio (Fondamenta Cannaregio, Fondamenta S. Giobbe e Savorgnan) nel Sestiere Dorsoduro (Campo S. Agnese, Rio Foscarini, Rio Terà dei Catecumeni, Rio terà ai Saloni, Rio Terà Foscarini, Fondamenta Nani e Priuli, Campo S. Barnaba, Fondamenta della Toletta) e nel Sestiere S. Marco (Campo S. Stefano, Campo S. Angelo). In tutte queste realtà si procederà con il potenziamento dell’ attuale sorgente luminosa a led e, in accordo con la Sovrintendenza, al posizionamento di eventuali ulteriori punti luce.

 

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top