Giunta comunale: approvata l'organizzazione delle attività ludico-educative per l'estate 2018

bimba che gioca
 

Giunta comunale: approvata l'organizzazione delle attività ludico-educative per l'estate 2018

27/04/2018

 

Con la Delibera approvata nell'ultima seduta "Organizzazione attività ludico-educative estate 2018" la Giunta comunale, su proposta dell'assessore alle Politiche educative Paolo Romor, ha dato il via alle procedure per l'affidamento, alle associazioni del territorio, dei consueti centri estivi comunali rivolti ai bambini iscritti alle scuole dell'infanzia e primarie.

Una volta affidati gli incarichi, a seguito di manifestazione di interesse, saranno tempestivamente pubblicati i dettagli circa le sedi, gli orari e le quote di partecipazione. A tale riguardo, la delibera di Giunta fissa i medesimi tetti massimi degli anni scorsi e che ora potranno essere oggetto di riduzione da parte degli offerenti: 110 euro per il tempo pieno quindicinale e 60 euro per quello settimanale; 100 euro per il tempo parziale bisettimanale e 50 euro per quello settimanale, con riduzioni per le famiglie numerose.

Il Comune di Venezia ha poi ritenuto di dare supporto ai Centri estivi predisponendo, tramite il Servizio di Progettazione educativa una serie di novità:

  •  offerta formativa agli animatori dei Grest cittadini, specificatamente incentrata sul tema dell'inclusione (i "Percorsi di inclusione") 
  • creazione di un fascicolo, a disposizione tanto dei centri estivi comunali, quanto dei Grest, con le informazioni relative ai possibili itinerari naturalistici e ambientali, da realizzarsi all'area aperta, nelle oasi, nei parchi, nei boschi e i nei forti (catalogo "L'ambiente in tasca").
  • Pubblicazione brochure "Elenco attività per l'estate 2018 per bambini e ragazzi" con lo scopo di diffondere tutte le iniziative estive offerte dal territorio veneziano, consentendo una conoscenza completa alle famiglie e, quindi, una scelta consapevole ed una migliore fruibilità.

Il Comune promuoverà poi un bando tra gli studenti degli istituiti comprensivi che hanno aderito al progetto "Sport in cartella", mettendo in palio 10 posti gratuiti per una settimana al centro Morosi del Lido, in occasione del neo istituito "Campus Digitale".
Inoltre, per offrire ai ragazzi delle scuole secondarie opportunità di crescita e aggregazione nei mesi estivi, in collaborazione con alcuni istituti comprensivi e la fattoria sociale "casa di Anna", partirà sperimentalmente "giovani in Fattoria-Percorso di alternanza scuola lavoro in ambiente inclusivo".

Infine, per favorire il welfare aziendale, è stata approvata una convenzione con l'Istituzione Centri di Soggiorno che prevede la possibilità per i dipendenti comunali di accedere ai centri estivi con una riduzione del 15%.

"Per la prima volta - commenta l'assessore alle Politiche educative Paolo Romor - il Comune di Venezia propone, tramite il proprio servizio di progettazione educativa, una serie di strumenti e supporti per le famiglie, i centri estivi comunali ed i grest. Gli obiettivi sono di agevolare la conoscenza e la fruizione di questi servizi, tanto più in un ottica di inclusione; di aumentare le occasioni di svago e di attività all'aperto, in ambiente naturale, per i bambini, e di agevolare la partecipazione al campus digitale che, per il suo contenuto, appare un'esperienza particolarmente significativa per le nuove generazioni".

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top