40 anni di SU e Zo per i ponti di Venezia. Domenica 15 aprile l'edizione 2018

Locandina
 

40 anni di SU e Zo per i ponti di Venezia. Domenica 15 aprile l'edizione 2018

10/04/2018

Il 15 aprile torna la Su e Zo per i ponti, la passeggiata di solidarietà alla scoperta di Venezia, rivolta alle famiglie, alle scolaresche, ai gruppi, alle associazioni sportive, all'insegna dell'aggregazione e dell'amicizia.

“Un appuntamento irrinunciabile – ha dichiarato questa mattina a Ca' Farsetti l'assessore al Turismo Paola Mar nel corso della conferenza stampa di presentazione della manifestazione, – che ogni anno si arricchisce di iniziative e che nel 2018 taglia un traguardo importante, la quarantesima edizione”.

Anche quest'anno gli oltre 11 mila partecipanti attesi potranno scegliere tra due percorsi: quello completo da 12,5 KM e 42 ponti con partenza e arrivo in piazza San Marco e quello breve di 6 km e 20 ponti, con partenza dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia e arrivo in San Marco.

“Gli itinerari – ha spiegato l'assessore Mar – sono stati concordati con gli organizzatori affinché fossero il meno impattanti possibili, tenendo conto delle peculiarità della città. Abbiamo lavorato per definire ogni dettaglio in collaborazione con la Direzione Lavori pubblici, con il Settore programmazione Eventi e Turismo del Comune di Venezia, con Insula, e grazie ai rinforzi messi in campo dagli organizzatori, il coordinamento sarà garantito in ogni istante della manifestazione”.

In occasione della 40. edizione della Su e Zo per i ponti l'itinerario culturale abbinato alla passeggiata porterà alla scoperta dei pozzi di Venezia, come luogo d'incontro dell'arte, della storia, delle zone della città fuori dai percorsi ordinari, disponibile sulla mappa e sulla Su e Zo App. “Venezia è sempre stata crocevia di relazioni, – ha dichiarato Paola Mar, ringraziando gli organizzatori della manifestazione per aver aderito alla campagna di sensibilizzazione sul decoro e rispetto della città EnjoyRespectVenezia”.

Sul tema si è soffermato anche il presidente della Municipalità di Venezia, Murano e Burano, Giovanni Andrea Martini, che ha sottolineato quanto sia importante che Venezia sia fruita in modo cosciente, con la consapevolezza da parte dei suoi visitatori che si entra in un luogo unico, che va preservato. Martini ha posto poi l'accento anche su due iniziative: il premio “Scrivi a Venezia”, con la possibilità per i partecipanti di scrivere le proprie impressioni sulla città o su uno scorcio e il Concorso video “Corto in Corsa” per documentare in massimo tre minuti la gioia e l'allegria della manifestazione. I migliori video saranno inseriti tra i finalisti del Videoconcorso Pasinetti.

Ma le iniziativi non finiscono qui. Come ha spiegato Igino Zanandrea, direttore generale Tgs Eurogroup, l’associazione di promozione sociale che organizza e coordina la manifestazione, con la collaborazione di numerosi enti e Istituzioni, all'arrivo in piazza San Marco sarà organizzato un annullo filatelico speciale con cartolina celebrativa e timbro per ricordare la 40. edizione. In occasione dell'Anno europeo del Patrimonio culturale inoltre il 13, 14, 15 aprile tutti gli iscritti alla manifestazione potranno visitare con biglietto ridotto alcuni musei della Fondazione MUVE, il negozio Olivetti in piazza San Marco, la Scala Contarini del Bovolo e la Sala del Tintoretto.

Come ormai da quattro anni si conferma la collaborazione con Hard Rock Cafe Venezia, che proporrà concerti prima e durante la manifestazione di solidarietà e con l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico settentrionale, in “punta a Santa Marta”, e in zona San Basilio, con momenti di festa e allegria.

Come per ogni edizione della Su e Zo ogni eventuale utile sarà devoluto in beneficenza.

Per tutte le informazioni www.suezo.it

Venezia, 10 aprile 2018

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top