L'assessore De Martin incontra la classe del master universitario in “World heritage and cultural projects for development”

Assessore De Martin e studenti del master
 

L'assessore De Martin incontra la classe del master universitario in “World heritage and cultural projects for development”

23/03/2018

L'assessore comunale all'Ambiente, Massimiliano De Martin, ha incontrato questo pomeriggio a Ca' Farsetti la classe del master universitario in “World heritage and cultural projects for development”, composta da 15 studenti provenienti da Europa, Asia e Sudamerica e accompagnata dal tutor del corso, Alessio Da Re.

Il master, diretto da Giovanna Segre, è organizzato dall'Università di Torino, dal Politecnico di Torino e dal Centro internazionale di formazione dell'Organizzazione internazionale del lavoro, in collaborazione con il World heritage center dell'Unesco e I'Iccrom.

Nel corso dell'incontro l'assessore ha illustrato, con l'aiuto dai tecnici delle direzioni Urbanistica e Ambiente, e il supporto della responsabile del Servizio Politiche internazionali, cooperazione e Unesco, l'esperienza del Comune di Venezia nella gestione del sito della Laguna. Tra i temi trattati anche la questione degli extracosti per la manutenzione di Venezia rispetto alle altre città di pari dimensioni, la promozione della mobilità e del turismo sostenibili, le nuove modalità di raccolta rifiuti in centro storico e i benefici conseguenti.

“Voglio farvi vedere la città di Venezia – ha esordito De Martin – in un modo diverso da quello che conoscete. Non le solite immagini da cartolina di San Marco, Rialto, Accademia, ma luoghi nuovi, straordinari, che spesso neppure i residenti hanno mai visto e che invece questa Amministrazione vuole suggerire a chi viene a visitare la città”.

Spesso – ha spiegato l'assessore – le persone pensano che Venezia sia solo il Centro storico, l'isola, ma il sito della Laguna è molto di più: un territorio ampio, che comprende 9 amministrazioni comunali. Un territorio che nei secoli si è trasformato e che da più di 800 anni è stato custodito e manutentato dall'uomo attraverso opere di ingegneria. 

“Venezia – ha concluso De Martin – è una città particolare, straordinaria e fragile insieme, che più di altre ha bisogno di attenzione e di cura. Se si vuole preservare il centro storico bisogna tutelare anche gli altri habitat del sito della Laguna”.

Venezia, 23 marzo 2018

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top