Chioschi aperti tutto l'anno all'imbarcadero del vaporetto per Chioggia e al terminal del ferry di Santa Maria del Mare

stato attuale chiosco all'imbarco del vaporetto per Chioggia
 

Chioschi aperti tutto l'anno all'imbarcadero del vaporetto per Chioggia e al terminal del ferry di Santa Maria del Mare

29/03/2018

La Giunta comunale ha licenziato la delibera che prevede la modifica alla concessione di spazi per il commercio prevista dal “Piano per il Commercio su aree pubbliche” per quanto riguarda i posteggi siti, il primo nelle vicinanze dell'imbarcadero del vaporetto per Chioggia e, il secondo, al terminal del ferry boat di Santa Maria del Mare a Pellestrina. Il testo, proposto dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, nasce sul solco delle linee di mandato dell’Amministrazione comunale, che si sta impegnando affinché siano incentivate, ove possibile e nel rispetto della tutela ambientale, le attività economiche del territorio che, grazie al loro impegno, garantiscono servizi e nuove possibilità di lavoro.

Nello specifico si propone al Consiglio comunale, che dovrà votare la delibera, di modificare una decisione presa nel 2007 che stabiliva le dimensioni e le caratteristiche delle strutture, nonché la durata temporale dell’occupazione dei posteggi: si propone di passare, previa acquisizione dei titoli edilizi ed igienico sanitari, da banchi amovibili a chioschi fissi posizionati su una superficie che va dai precedenti 8 per 6 metri ad una di 10 per 7 metri. Il tutto per un periodo d’utilizzo che passa dai precedenti 5 mesi (maggio-settembre) a 12 mesi. Viene infine confermata la finalità con cui vengono assegnati i posteggi che riguarderà il settore merceologico alimentare con possibilità di somministrazione.

“Lo sviluppo e la crescita dell’Isola di Pellestrina sono stati, fin dall’insediamento del sindaco Brugnaro, un tema sul quale l’Amministrazione comunale ha sempre messo molta attenzione – commenta il consigliere delegato alle Isole, Alessandro Scarpa Marta – quindi sapere che, su esplicita richiesta del primo cittadino, dopo oltre 10 anni di attesa, siamo riusciti a modificare il vigente piano commerciale portando a ripensare l’offerta di un servizio da sviluppare nell’arco dell’intero anno, dimostra quanto Pellestrina, importante sito per il cicloturismo e parte integrante di un progetto dell’Ufficio Sito Unesco finanziato dal Mibact per lo sviluppo della cultura lagunare, sia centrale nell’ottica di creare percorsi che portino alla conoscenza di una Venezia che vada oltre il tour classico del Centro storico. Avere oggi, in due punti strategici dell’isola, la possibilità di realizzare due chioschi fissi, non più dei banchi amovibili, permetterà alle attività economiche dell’isola di incrementare i posti di lavoro che limiteranno l'esodo dei nostri ragazzi verso altri comuni. Inoltre – conclude il delegato Scarpa Marta – questi chioschi saranno un punto di ristoro e aggregazione per i giovani del luogo e per i visitatori, che avranno così a disposizione anche i servizi igienici”.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top