In Biblioteca Bruno Bruni a Favaro Veneto, "Libera la vita , biografia di una morte apparente"

Copertina Libera la vita
 

In Biblioteca Bruno Bruni a Favaro Veneto, "Libera la vita , biografia di una morte apparente"

06/04/2018

Stefania Limido, curatrice del libro, incontra Mario Scirocco, autore di "Libera la vita, biografia di una morte apparente".

Nel vortice del dovere professionale, nel 2014, in seguito a particolari vicissitudini, l'autore si è imbattuto in una grave sindrome, la Guillame-Barré, che ne ha fermato vita, affetti, lavoro, costringendolo a iniziare una seconda esistenza fatta di fatiche, necessità, preoccupazioni e... sogni, per poter dire un giorno "è stata dura, ma ce l'ho fatta".

I 15 mesi di ricovero, nell'immobilità della sua condizione, sono diventati infatti un percorso di accettazione di libertà della vita, sulla quale non esiste alcun tipo di controllo da parte nostra se non in maniera molto limitata, perché in ogni momento essa può decidere di farti cambiare radicalmente sentiero. Allo stesso tempo, Mario si convince che una malattia come questa può essere evitata, sicuro che la radice di essa è l'aver dato priorità a cose che prioritarie assolutamente non sono e che quindi si possa tranquillamente fare a meno di dover vivere, come lui, una Guillame-Barré per poter imparare cosa sia veramente la vita libera.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top