Ventisettenne rumeno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

una vettura della polizia locale
 

Ventisettenne rumeno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

13/02/2018

    Un ventisettenne rumeno è stato arrestato ieri pomeriggio dagli agenti di  due unità operative della Polizia Locale, con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

    Le pattuglie erano intervenute su richiesta del direttore del supermercato Ali di piazzale Candiani, al cui interno, il giovane rumeno, dopo aver mangiato e bevuto e aver insudiciato il locale, spargendovi il contenuto di una lattina di birra, aveva anche assalito, prima di allontanarsi, l'addetto alla sicurezza, provocandogli alcune ferite.

    Il rumeno, intercettato poco dopo dalle due unità, si scagliava a sua volta contro gli agenti che cercavano di calmarlo e ammanettarlo, sferrando pugni, calci e spintoni e procurando a due di essi lesioni guaribili rispettivamente in 5 e 2 giorni.     Anche dopo essere stato bloccato e fatto salire a bordo di una vettura di servizio il giovane non ha desistito dal suo atteggiamento, colpendo con la testa un finestrino.

    Nella mattinata odierna, il rumeno è stato condotto innanzi al giudice per l'udienza di convalida, che lo ha posto in custodia cautelare sino alla data del 9 aprile prossimo, quando sarà giudicato per i fatti commessi.

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top