Sabato alla Giudecca commemorazione del centenario della "Beffa dei Buccari"

Lapide
 

Sabato alla Giudecca commemorazione del centenario della "Beffa dei Buccari"

08/02/2018

In occasione del centenario della “Beffa di Buccari”, sabato 10 febbraio 2018, alle ore 11, davanti al sagrato della chiesa del Redentore, alla Giudecca, l’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser), in collaborazione con il Comune di Venezia, l'Istituto di studi militari e marittimi di Venezia e l’associazione Marinai d’Italia ha promosso una cerimonia pubblica per rievocare l'impresa navale compiuta durante la Prima guerra mondiale: tre MAS (Motoscafi anti sommergibile) comandati da Costanzo Ciano, nella notte tra il 10 e l’11 febbraio 1918, penetrarono per oltre 80 km tra le linee costiere nemiche fino al porto di Buccari, dove lanciarono sei siluri contro alcune navi avversarie. Cinque siluri non esplosero, impigliandosi nelle reti di protezione dei piroscafi alla fonda, mentre uno, esplodendo, diede l'allarme. Le unità italiane riuscirono successivamente a riguadagnare il largo tra l'incredulità dei posti di vedetta austriaci, che non credevano possibile che unità di superficie italiane fossero state in grado di entrare fino al porto, e quindi non reagirono con le armi ritenendo che le unità in transito fossero naviglio austriaco.

L'impresa di Buccari ebbe una grande risonanza, in una fase della guerra in cui gli aspetti psicologici stavano acquistando un'incredibile importanza. A tale episodio venne data particolare enfasi da parte di Gabriele d'Annunzio, che imbarcato su uno dei Mas, narrò successivamente la vicenda in “La beffa di Buccari”.

Alla cerimonia interverranno la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, e il direttore dell'Iveser Marco Borghi. Sarà inoltre presente il tenente di vascello Biagio Tomarchio in rappresentanza dell'Istituto di Studi militari e marittimi di Venezia.

Dopo i saluti istituzionali verrà deposta una corona d'alloro sul cippo che ricorda l'impresa. Seguirà una rievocazione sulla vicenda tenuta dallo storico Pietro Lando.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Venezia, 8 febbraio 2018

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top