Parco della Bissuola: 600.000 euro per sistemare definitivamente il Teatro e il Centro Civico

Parco Bissuola
 

Parco della Bissuola: 600.000 euro per sistemare definitivamente il Teatro e il Centro Civico

07/02/2018

La Giunta comunale, riunitasi ieri a Ca’ Farsetti, ha approvato, il progetto di fattibilità per il completamento del teatro al Parco della Bissuola. “Un intervento – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto - finanziato per un importo complessivo di 600mila euro con i fondi PON METRO, che intende da un lato sviluppare le attività teatrali, classiche e moderne, avvicinando le generazioni più giovani e le famiglie, offrendo un contenitore culturale dinamico e flessibile, dall’altro, ampliare la gamma dell’offerta combinandola allo spazio del Centro Civico che ospiterà una biblioteca con target adolescenziale e altri spazi di aggregazione e formazione”.

“Il progetto – continua Zaccariotto –  consisterà in una puntuale opera di risanamento dell’edificio, con lavori finalizzati ad ottenere la certificazione di prevenzione incendi, con poltrone per il pubblico, oggi mancanti, l’inserimento di una scenografia adeguata alla tipologia delle attività. Invece nel Centro Civico, si interverrà con lavori finalizzati all’ottenimento della certificazione di prevenzione incendi e ad interventi di adeguamento degli spazi al piano terra e interrato.

“Dopo anni di abbandono, aggiunge l’assessore Zaccariotto – stiamo riuscendo a dare nuova vita a delle strutture che da troppi anni erano lasciate al loro destino e costituivano situazioni di degrado per la Bissuola. Le passate amministrazioni avevano pensato a realizzare le grandi opere, i grandi ponti in centro storico, lasciando incomplete le altre, specie in terraferma. Ora, quegli stessi, protestano e costituiscono comitati per chiedere ciò che loro non hanno fatto. Questa amministrazione, invece, si sta impegnando a risolvere tutte quelle situazioni per le quali i cittadini  chiedono risposte concrete. Nell’aprile del 2017 questo progetto era già stato inserito tra gli interventi finanziati del PON METRO e, dopo alcuni sopralluoghi effettuati nell’estate scorsa da tecnici dei Lavori pubblici e del settore Cultura accompagnati dal Consigliere delegato all’Innovazione Luca Battistella, è stato deciso di integrare il piano con ulteriori lavori dedicati al centro civico. Dopo l’abbattimento dei "Cubi" dello scorso anno, ricettacolo di spacciatori e delinquenti, con questa delibera andiamo a ridare dignità, prestigio e centralità al centro civico, al teatro e a tutto il Parco della Bissuola. Ora non ci resta che lanciare un appello ai tanti cittadini che in questi anni si sono prodigati per tenere alta l’attenzione sull’area affinché, con il loro aiuto, si possa fare di questo centro un vero e proprio polo di aggregazione”.

 

“Nel corso del 2018 – aggiunge l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini - verranno avviati ben cinque progetti in ambito sociale e culturale, a sostegno del rilancio dell’area della Bissuola. Progetti che interesseranno in particolare la Biblioteca specializzata in tematiche riguardanti gli adolescenti, i giovani e gli universitari, il Centro Internet P3 e gli altri spazi comuni. I progetti, finanziati attraverso la partecipazione ad un bando regionale per un importo di circa 90.000 euro nell'ambito delle Politiche Giovanili, saranno gestiti dal Settore Cultura e dalla Direzione Coesione Sociale in collaborazione con soggetti del Terzo settore. Tali progetti – continua l’assessore - hanno lo scopo di offrire numerose attività sia all'interno che all'esterno del centro civico, coinvolgendo le scuole e le realtà del mondo giovanile. Saranno rafforzati i servizi all'interno della biblioteca, che vedrà crescere la sua vocazione a spazio per i ragazzi, anche attraverso la rivisitazione di alcuni spazi comuni interni. Saranno inoltre organizzati, come abbiamo già fatto nel passato, eventi sportivi, musicali ed occasioni di incontro per i giovani della città. Infine – conclude Venturini - saranno svolte attività all'interno delle scuole di supporto e orientamento ai ragazzi più fragili”.

 

“Fin dall’inizio del nostro impegno amministrativo in Comune di Venezia – commenta l’assessore alla Sicurezza Giorgio D’Este – il sindaco Luigi Brugnaro si è impegnato e ha chiesto a tutta la Giunta di fare altrettanto, per rilanciare e rivitalizzare l’area della Bissuola. Ogni assessore, per le materie di competenza, è intervenuto e, grazie all’instancabile lavoro della Polizia locale e delle unità cinofile, stiamo contrastando quell’attività di spaccio e di microcriminalità che aveva fatto del Parco il proprio avamposto. Un lavoro di squadra che ha visto la partecipazione anche dei cittadini del “Controllo di Vicinato”, delle altre Forze dell’ordine e dei Lagurari impegnati nell’operazione “Strade sicure". A tutti loro va il nostro grazie. Ora con la sistemazione del Teatro e del Centro civico riusciremo a creare eventi, rassegne, incontri che porteranno i cittadini a riprendersi spazi da tempo abbandonati.
Lo ricordavo giusto sabato scorso durante lo svolgimento di un incontro cittadino al Parco della Bissuola, insieme alla consigliera comunale Deborah Onisto – conclude D’Este: la sicurezza non può passare solo attraverso attività di carattere repressivo bensì con interventi capaci di applicare processi virtuosi all'unisono con la cittadinanza. Ecco, questa delibera corrisponde ad azioni vere, di sostanza e, per questo, continueremo al fianco dei cittadini fino in fondo".

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top