L'assessore Mar partecipa alla cerimonia di consegna delle lauree

Neo dottori di Ca' Foscari
 

L'assessore Mar partecipa alla cerimonia di consegna delle lauree

24/11/2017

L'assessore comunale al Turismo, Paola Mar, ha partecipato questo pomeriggio, in rappresentanza dell'Amministrazione comunale, alla cerimonia di consegna delle lauree dell'Università Ca' Foscari in piazza San Marco. Ospite speciale della giornata, che ha tenuto il discorso di augurio per i neo dottori, è stata quest’anno la scrittrice italosomala Igiaba Scego. Nel corso della cerimonia sono inoltre saliti sul palco i migliori studenti di ogni sessione di laurea.

Sui temi della curiosità e del viaggio si è concentrato l’intervento dall’assessore Mar: “Due parole – ha sottolineato dopo aver rivolto ai neolaureati le congratulazioni del sindaco e di tutta l’Amministrazione comunale - che si rincorrono e segnano la nostra cultura, a partire da Ulisse che nella tradizione classica è l'eroe che Omero ha immortalato per la curiosità, l'astuzia, il coraggio, per l'appassionato desiderio di avventura e di viaggiare. Queste parole sono essenziali nella vita di un uomo, essendo la curiosità sinonimo di intelligenza e meraviglia che trova forma di saziarsi nel viaggio che è non solo scoperta dell’altro, ma anche dell’io più profondo”.

“La meta che avete raggiunto oggi - ha proseguito Mar - non sia un punto di arrivo, ma di partenza: siate appassionatamente curiosi e domandatevi ogni giorno il perché delle cose. La curiosità potrà guidarvi verso nuovi percorsi, nuovi viaggi da compiere con occhi diversi. Non fermatevi davanti al reale, lasciate le vostre sicurezze, non fatevi travolgere dal conformismo, abbandonate gli schemi e le certezze di ciò che è a voi conosciuto. Siate in grado di stupirvi, di sorprendervi e di meravigliarvi: questo vi permetterà, sempre, anche con il passare degli anni, di sentirvi vivi, di continuare la vostra ricerca e di non smettere mai di apprendere. Nell’andare, nel vivere, cercate sempre le angolazioni diverse per vedere oltre, per trovare un mondo nuovo e guardare le cose con altre prospettive. Osate nel cambiare, percorrendo strade non conosciute, non abbiate paura di fallire, di sbagliare strada”.

“Viaggiare è superare le frontiere, non solo quelle delle nazioni ma anche e soprattutto quelle della mente e mi piace ricordarvi come Venezia sia stata luogo da dove sono partiti grandi viaggiatori. Ha, infatti, orgogliosamente dato i natali a famosissimi esploratori come Marco Polo, precursore della attualissima Via della Seta, Nicolò e Antonio Zeno, Alvise da Mosto, Pietro Querini, Francesco Algarotti e tanti altri. Ricordate che il raggiungimento dei vostri obiettivi non sarà casuale, sarà frutto del vostro lavoro, della vostra perseveranza, del vostro studio, della vostra curiosità e della vostra voglia di viaggiare, conoscere, imparare, ma soprattutto della passione che ci metterete. Scriveva Plutarco: ‘La mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere’: auguro a ciascuno di voi di tener acceso il proprio fuoco”.

Venezia, 24 novembre 2017

 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top