L'assessore De Martin interviene in Consiglio sulla cessazione di interesse all'acquisizione dell'immobile in via Gazzera Alta

assessore De Martin
 

L'assessore De Martin interviene in Consiglio sulla cessazione di interesse all'acquisizione dell'immobile in via Gazzera Alta

16/11/2017

In merito alla delibera “Cessazione di interesse all’acquisizione dell’immobile da demolire antistante la Barchessa di Villa Volpi, in via Gazzera Alta, prevista nel protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Venezia per l’attuazione del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile (PRUAcs), ubicato in località Gazzera, via Mattuglie” approvata oggi dal Consiglio comunale, l'assessore all'Urbanistica, Massimiliano De Martin, ha voluto specificare che “questa Amministrazione comunale non è contro l'intervento di riqualificazione della Gazzera, ma vuole mettere ordine in merito a una procedura iniziata più di 10 anni fa e che dal punto di vista amministrativo presenta evidenti lacune procedurali. All'epoca è stato, senza alcun dubbio, facile promettere ciò che non si poteva fare; oggi, invece, il Consiglio comunale ha dato dimostrazione di avere coraggio e di prendere una posizione realistica”.

Facendo riferimento alla deliberazione n. 37 approvata dal Consiglio comunale il 6 aprile 2009, che prevedeva, tra le altre cose, di “assicurare la disponibilità di edifici idonei alla permuta con edifici oggi siti in via Gazzera Alta, i quali andranno abbattuti liberando l'area e trasferendola al Comune di Venezia”, De Martin ha poi proseguito spiegando che: “A monte, nella delibera del 2009, c'è una grande incongruenza: è prevista la demolizione dell'edificio antistante la Barchessa, ma, nello stesso atto, è anche inclusa la valutazione di altre ipotesi. Di fatto non si assume alcuna decisione se acquisire o non acquisire l'immobile da demolire. Anzi, addirittura non è emersa, tra gli atti, alcuna documentazione che approvi l'esproprio, non risultano computi metrici per capire quanto costino la demolizione e la realizzazione dell'opera e non c'è neppure un accenno a come coinvolgere i proprietari della Barchessa antistante”.

“Oggi dunque non abbiamo bocciato alcunché – ha concluso l'assessore – abbiamo solo estrapolato un impegno amministrativo su un'idea, mettendo così chiarezza in merito a ciò che finora è rimasto in sospeso. Questa Amministrazione non vuole abbandonare i progetti che ci sono di riqualificazione, ma vuole dare un'impostazione di sostenibilità. ai cittadini vogliamo dire come stanno veramente le cose. Con questa delibera poniamo quindi rimedio al proseguo dell'intervento di via Mattuglie con l'impegno di avviare un nuovo percorso amministrativo al fine di soddisfare, con proposte concrete e non con promesse infondate, il percorso di riqualificazione urbanistica della Gazzera.

Venezia, 16 novembre 2017

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top