Presentata l'edizione 2017 del Festival Galuppi

un momento della conferenza stampa
 

Presentata l'edizione 2017 del Festival Galuppi

07/09/2017

    Per la ventiquattresima volta, si rinnova a Venezia, a cavallo dell'autunno, il prestigioso appuntamento con il Festival Galuppi. La manifestazione, in programma dal 10 settembre al 12 ottobre, è stata presentata questa mattina, a Ca' Farsetti, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, l'assessore comunale al Turismo, Paola Mar, e il presidente e direttore artistico dell’Associazione Festival Galuppi, Alessio Benedetelli.

    “Il Festival – ha sottolineato l'assessore Mar – è oramai un appuntamento tradizionale, visto che ci avviamo a celebrarne le nozze d'argento: un evento molto importante a livello musicale, che testimonia la qualità e la continuità degli eventi culturali proposti a Venezia. Ma nel contempo è anche un'occasione, con i suoi appuntamenti in programma in diversi spazi della città, per far scoprire, ai turisti ma anche a volte agli stessi residenti, luoghi magari meno conosciuti, ma molto suggestivi, di Venezia: e anche di questo ringrazio di cuore gli organizzatori.”

    “Anche quest'anno – ha spiegato il direttore artistico Benedetelli – il Festival non mancherà di suscitare sorprese: sia nella scelta dei luoghi, che dei contenuti musicali, a cominciare proprio dall'evento di apertura, che si terrà allo squero di san Trovaso, domenica 10 settembre, con inizio alle ore 18.30, e il cui programma sarà incentrato sulla 'Storia della canzone d'autore italiana', dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. Sarà uno dei due concerti con ingresso 'per invito', con donazioni libere a favore dell'Ail, che offriamo ai veneziani, assieme all'ultimo: quello fissato per il 12 ottobre, alle ore 20,45, alla Basilica di San Marco, dedicato al 450. anniversario della nascita di Monteverdi, che prevede l'esecuzione del suo 'Vespro della Beata Vergine' da parte della 'VeniceMonteverdiAcademy' diretta da Roberto Zarpellon.”

    Saranno ben 5 i concerti in cartellone che si terranno alla Scuola Grande di san Rocco, sempre con inizio alle ore 20.30: il 16 settembre la prima parte di “Splendori della scuola veneziana” con “I virtuosi veneti” ed i “Cantori veneziani” (dedicato al 40. anniversario della morte di Vittorio Cini); il 23 “Viva Vivaldi!” col soprano Luciana Serra; il 28 con l'Orchestra da camera “Ferruccio Busoni” e la partecipazione del pianista Ivan Krpan, che eseguiranno musiche di Luchesi, Mozart e Haydn; il 30 col “requiem” di Mozart eseguito dal coro polifonico di Giavenale, dall'orchestra “Officina armonica” e dall'Ensemble strumentale “Corte dei musici”; l'8 ottobre con la “Messa III a quattro voci da cappella” di Monteverdi con protagonisti ancora il Coro polifonico di Giavenale e l'Ensemble strumentale “Corte dei musici”. Gli altri due appuntamenti si svolgeranno nella altrettanto splendida cornice delle Sale apollinee del teatro La Fenice, con inizio sempre alle ore 20: il 5 ottobre è in programma il concerto del trio Vincenzo Paci-Giancarlo di Vacri-Massimo Somenzi, con musiche di Schumann e Mozart; il 7 ottobre si terrà la seconda parte di “Splendori della scuola veneziana” con “I virtuosi veneti”.

Per tutte le informazioni sull'evento consultare il sito www.festivalgaluppi.it

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top