Gli assessori Zaccariotto e Romor in sopralluogo alle scuole Stefani e Visintini di Marghera

Scuola Visintini
 

Gli assessori Zaccariotto e Romor in sopralluogo alle scuole Stefani e Visintini di Marghera

26/09/2017

Gli assessori comunali ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, e alle Politiche educative, Paolo Romor, hanno effettuato questa mattina dei sopralluoghi in due scuole di Marghera. Ad accompagnare gli assessori anche i dirigenti delle Politiche educative, Silvia Grandese, ai Lavori pubblici, Silvia Loreto, il responsabile del Servizio Edilizia scolastica terraferma, Paolo Bevilacqua, e il consigliere e presidente della Commissione Cultura Sport Pubblica Istruzione della Municipalità di Marghera, Gianmaria Bellan.

Tappa iniziale della mattinata è stata la scuola dell’infanzia “Dario e Federica Stefani” in via della Rinascita. Nel corso della visita la referente dell'Istituto ha segnalato le esigenze più urgenti della struttura, tra cui la soluzione del problema dell'eccessivo calore in alcune aule esposte al sole e in un'area interna adibita a laboratorio con copertura in plexiglas e la richiesta di utilizzo, previa messa in sicurezza, del giardino antistante la scuola, più ombreggiato di quello attualmente in uso.

“Iniziamo oggi – ha dichiarato Zaccariotto – un ciclo di sopralluoghi in tutte le scuole sia della terraferma che del centro storico di Venezia con lo scopo di individuare le priorità di intervento in ogni Istituto. È importante avere un quadro a 360 gradi della situazione reale dei plessi scolastici per poter redigere un piano degli interventi che soddisfi le esigenze delle varie scuole. I lavori potranno essere finanziati sia utilizzando i fondi di bilancio destinati alle manutenzioni sia quella parte dei fondi stanziati nell'ambito del 'Patto per Venezia' per interventi straordinari nelle scuole del Comune”.

La mattinata è poi proseguita con la visita alla scuola primaria Visintini in Piazza Martiri delle Foibe. Nell'edificio scolastico è stato ultimato la scorsa estate il rifacimento dell'impianto elettrico ed è stata quasi completata la sostituzione delle porte necessaria per poter ottenere il certificato di prevenzione incendi (CPI), il documento rilasciato dai Vigili del fuoco che certifica la presenza dei requisiti di sicurezza antincendio. Tra i locali visitati le aule laboratorio, la palestra, il locale mensa, la biblioteca e l' 'aula storia', che riproduce negli arredi e negli strumenti un'aula scolastica degli '60".

“Un grande lavoro di squadra – ha aggiunto Romor – tra Politiche educative e Lavori pubblici per individuare i lavori necessari da fare nelle strutture del parco immobili scolastici, che da anni necessita di tante attenzioni. Pur con tutte le difficoltà di bilancio siamo già riusciti a recuperare delle risorse, ora dobbiamo definire quali sono gli interventi più urgenti con cui partire”.

Venezia, 26 settembre 2017

Argomenti: 

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top