Trattativa sul contratto decentrato: una nota dell'Amministrazione comunale

Ca Farsetti
 

Trattativa sul contratto decentrato: una nota dell'Amministrazione comunale

02/08/2017

 

L'Amministrazione comunale di Venezia ha oggi appreso la decisione del Giudice del lavoro che, in merito alla trattativa sul contratto decentrato, ha ritenuto antisindacale la condotta del Comune nel non rinviare uno dei tanti incontri, come richiesto dalle Organizzazioni sindacali. 

Va evidenziato che, al di là di questo aspetto meramente procedurale, nello stesso decreto, il Giudice ha stabilito come l'operato dell'Amministrazione di procedere nella trattativa sindacale con la sola Cisl fosse del tutto legittimo poiché, come riporta testualmente la decisione, “è stata una scelta delle OO.SS. ricorrenti quella di allontanarsi dall'incontro la sera del 6/4/2017".

“Ovviamente rispettiamo la sentenza e ne daremo esecuzione – ha commentato l'assessore alle Risorse Umane Avv. Paolo Romor. Vanno rassicurati tutti i lavoratori che hanno creduto e partecipato ai progetti speciali Questi vedranno riconosciuto il loro impegno nei termini previsti. Rimane infatti ferma la volontà dell'Amministrazione di confermare l'investimento sui progetti speciali e sugli obiettivi di performance quale forma di valorizzazione del merito ed efficace strumento di tutela degli interessi dei cittadini.

Stigmatizziamo, però, il comportamento di alcuni sindacalisti politicizzati che non hanno perso l'occasione per fare del sindaco il protagonista di vignette indecorose attaccandolo di nuovo personalmente in maniera che riteniamo oltraggiosa. Non ci faremo intimidire, non arretreremo di un millimetro dall'obiettivo di efficientare il Comune e il tempo sarà galantuomo nel dimostrare che questi sedicenti sindacalisti non stanno facendo l'interesse dei lavoratori. Ricordo che questa Amministrazione ha stanziato il massimo delle risorse consentite dalla legge per la produttività dei dipendenti che quest'anno equivale a quasi 5 milioni di euro.

La delegazione trattante – conclude Romor - che da oggi è stata integrata con il nuovo direttore del Personale, Giovanni Braga, ha provveduto, in ottemperanza alla sentenza, a convocare le organizzazioni sindacali per la ripresa delle trattative che, come stabilito dal giudice, ripartiranno dall'esito del lavoro già prodotto”.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top