L’opera d’arte “Catalonia in Venice 2017_La Venezia che non si vede” accessibile alle persone con disabilità intellettiva

Foto 1
 

L’opera d’arte “Catalonia in Venice 2017_La Venezia che non si vede” accessibile alle persone con disabilità intellettiva

19/06/2017

"La Venezia che non si vede", il progetto patrocinato dal Comune di Venezia - Assessorato Coesione Sociale e Sviluppo Economico a cui hanno collaborato l'ufficio Città per Tutti e alcuni volontari del servizio Civile, nell'ambito della  57. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, diventa anche Museo per tutti.

Grazie all'associazione l’abilità Onlus e al sostegno economico della Fondazione De Agostini, il progetto ha reso accessibile alle persone con disabilità intellettiva l’opera d’arte Catalonia in Venice 2017_La Venezia che non si vede dell’artista Antoni Abad, a cura di Mery Cuesta e Roc Parés esposta durante la 57. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia. L’installazione sarà aperta la pubblico fino al 26 novembre 2017.

Per rendere accessibile l’installazione alle persone con disabilità intellettiva è stato redatto in linguaggio Easy to read un booklet in italiano, inglese e spagnolo che riporta in linguaggio semplificato spiegazioni semplificate rispetto a cos’è la Biennale e l’applicazione BlindWiki, ideata dall’artista Antoni Abad. All’interno del catalogo è stata realizzata anche una storia sociale – sequenze di testo facilitato e foto, che aiutano la persona con disabilità intellettiva a comprendere il contesto nel quale si trova, mentre con i simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa è stata realizzata, poi, la descrizione dell’intera opera d’arte. Per facilitare ulteriormente la fruizione dell’opera d’arte, sarà a disposizione dei visitatori un tablet in cui si può visualizzare una mappa semplificata di Venezia e ascoltare le registrazioni audio realizzate per l’app BlindWiki. Inoltre dal prossimo 23 giugno saranno attivate delle visite guidate per piccoli gruppi di persone con disabilità intellettiva. Le visite saranno condotte da Valeria Bottalico esperta di arte e di accessibilità.

A questo link http://labilita.org/notizie/catalonia-in-venice-iniziano-le-visite-guidate/ potrete trovare maggiori dettagli in merito e le date in cui saranno effettuate le visite.

Unisciti al canale Telegram del Comune di Venezia

Top